Home | Economia e Finanza | Agricoltura | È tempo di Pomaria, la grande festa del raccolto dei pomi

È tempo di Pomaria, la grande festa del raccolto dei pomi

Il 14 e 15 ottobre arriva la Festa della Regina della Val di Non: la Mela

Dopo le due edizioni svolte a Cles e Livo, l’attesissimo appuntamento di Pomaria, la grande festa che celebra il raccolto delle mele in Trentino ritorna a Casez, il 14 e 15 ottobre.
Coraggiosa la scelta degli organizzatori di riproporre un evento legato alla mela proprio in una stagione come questa, scelta supportata da Melinda e le sue famiglie di frutticoltori che non si sono fermate nemmeno di fronte a tali difficoltà.
Ed è proprio in questi momenti che si vedono i veri amici: Melinda in questa edizione avrà infatti un ospite speciale.
In entrambe le giornate chef Cristian Bertol, volto noto della TV grazie alla sua partecipazione continuativa al programma «La Prova del Cuoco» in onda su Rai1 e ambasciatore della cucina trentina, animerà la festa con due show cooking.
Tutti i presenti potranno ammirarlo all’opera e degustare le sue preparazioni, molte delle quali avranno come ingredienti speciali proprio le diverse varietà di mele Melinda.
 
Tutti i fan del famoso Chef del Ristorante Villa Orso Grigio di Ronzone e gli appassionati di grande cucina, potranno inoltre acquistare in anteprima presso lo stand di Melinda il suo nuovo «Ricettario di Montagna» con ricette inedite legate al territorio trentino, molte delle quali preparate con le famose mele dal bollino blu.
Questa raccolta di opere culinarie sarà svelata ai media martedì 10 ottobre in occasione della conferenza stampa di presentazione di Pomaria 2017.
Musiche, mercatini, rievocazioni di antichi mestieri, animazioni per bambini, mini corsi di cucina e tanto altro: tutto è pronto per Pomaria, giunta ormai alla sua 13ª edizione.
Sarà come sempre una festa speciale, imperdibile per il significato particolare che assume nel territorio e per i tradizionali appuntamenti che si alternano nel fine settimana.
 
Domenica in programma anche una visita al Frutteto Storico di Cles: proprio da questo luogo in cui storia e natura si incontrano, provengono le varietà di mele d’un tempo, preservate gelosamente quali testimoni della straordinaria storia frutticola delle Valli del Noce.
Molte le degustazioni in programma a cura della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole e delle altre Strade del Vino e dei Sapori del Trentino che permetteranno a tutti i presenti di assaggiare, ed eventualmente acquistare, alcune delle specialità tipiche del territorio.
Anche MondoMelinda a Segno di Predaia per l’occasione rimarrà aperto in orario continuato, sia sabato che domenica dalle 08.30 alle 19.00.
Si potranno acquistare le mele e i prodotti Melinda e con la voglia di arricchire il programma di Pomaria, il Centro visitatori proporrà al pubblico anche un ampio programma di attività: la visita alla sala di lavorazione della Cooperativa COCEA (sabato 14 durante la mattina), visite straordinarie alle Celle Ipogee di Melinda (domenica 15 durante il pomeriggio) e lo show cooking dei pasticcieri di Graziadei, partner di Melinda nella produzione di strudel e crumble di mele surgelati.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone