Home | Interno | Trento | Trento, pronto il progetto definitivo del Tempio crematorio

Trento, pronto il progetto definitivo del Tempio crematorio

Sorgerà nel Cimitero Monumentale, il costo previsto è di 5 milioni e mezzo, sarà funzionante in poco più di due anni, non inquinerà nella maniera più assoluta

image

>
È diventato definitivo il progetto del Tempio crematorio del Comune di Trento, il cui obiettivo è la realizzazione di un impianto per la cremazione dei defunti all'interno del Cimitero Monumentale di Trento.
L'edificio - costituito da un unico volume - prevede al suo interno una serie di spazi dedicati allo svolgimento della cerimonia funebre: tra i più importanti vanno evidenziati la sala per il commiato, confinante con la sala dei forni (previsti in numero di due per consentire una doppia cerimonia, con tempi sfalsati) ed alcuni spazi dedicati all'attesa dei congiunti, oltre a spazi tecnici e di uso da parte del personale. 

Il progetto prevede anche un possibile utilizzo dello spazio della copertura, immaginato come luogo di meditazione, oltre alla realizzazione di nuove cellette lungo il muro perimetrale della parte nord dell'ampliamento novecentesco, proposto in sostituzione dell'attuale siepe.
L'impianto potrà svolgere fino a 12 cremazioni complessive al giorno (6 per linea).
Il Consiglio Comunale (con deliberazione n. 27 di data 18 aprile 2011) aveva definito la localizzazione del tempio crematorio all'interno dell'ampliamento novecentesco del quadrante sud.

Il progetto preliminare è stato elaborato dagli architetti Franco Voltolini e Giancarlo Conci del Servizio Edilizia Pubblica del Comune.
L'opera - che costerà 5 milioni e mezzo di euro - è stata aggiudicata mediante appalto integrato con offerta economicamente più vantaggiosa previa acquisizione in sede di gara del progetto definitivo, elaborato dai concorrenti sulla base del progetto preliminare predisposto dall'Amministrazione.
 
Aggiudicataria è risultata l'A.T.I. (associazione temporanea d'imprese) costituita da D.F. Costruzioni srl, Nord Costruzioni srl e Ciroldi spa Officine Meccaniche.
In questo tipo di procedura l'affidatario ha l'incarico di predisporre anche il progetto esecutivo, oltre alla realizzazione dell'opera.
Successivamente all'approvazione del progetto definitivo verrà stipulato il contratto di appalto.
L'aggiudicatario dovrà poi consegnare il progetto esecutivo validato entro 150 giorni ed eseguire l'opera in 540 giorni, dopo l'approvazione del progetto esecutivo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone