Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Hobo Plays Robert Wyatt al TrentinoInJazz 2017

Hobo Plays Robert Wyatt al TrentinoInJazz 2017

Venerdì 13 a Borgo Valsugana e sabato 14, a Trento Massimo Giuntoli, Eloisa Manera e Alessandro Achilli in un concerto dedicato all'amatissimo musicista di Canterbury

image

Hobo Plays Wyatt.
 
Quarto appuntamento per Ai Confini e Oltre, la sezione del TrentinoInJazz 2017 che si tiene a Trento, Rovereto e Borgo Valsugana con spettacoli ed eventi «borderline», ai confini tra generi e cultura alta e popular.
Stavolta si passa da Frank Zappa a un altro musicista originalissimo, tra i più amati e influenti del secondo Novecento: Robert Wyatt, omaggiato da uno splendido trio.
Hobo Plays Robert Wyatt, con Massimo Giuntoli, Eloisa Manera e Alessandro Achilli, saranno in concerto a Borgo Valsugana venerdì 13 ottobre e a Trento sabato 14 ottobre.
 
Hobo è una formazione in duo creata da Massimo Giuntoli con Eloisa Manera, entrambi già insieme nella Artchipel Orchestra di Ferdinando Faraò.
Lo spirito del progetto - tipico della visione ampia e sfaccettata di Giuntoli - è di avventurarsi nell’area dei linguaggi di frontiera con marcate influenze avant-rock, canterburiane, zappiane e novecentesche, alle quali si aggiungono audaci incursioni nel repertorio classico e popolare dal sapore ironico e surreale. 
 

Robert Wyatt - Monfourny Dalle Luzphoto.
 
Dalla composizione originale di Hobo, Giuntoli e la Manera passano alla rivisitazione dei brani di Robert Wyatt in un percorso tra musica e narrazione, con la partecipazione del giornalista Alessandro Achilli, traduttore e curatore di Falsi Movimenti di Michael King e Different Every Time di Marcus O’Dair, popolari biografie dedicate a Robert Wyatt, icona tanto sfuggente e distaccata quanto rappresentativa della «non scena» di Canterbury.
 
Achilli accompagna il pubblico nel percorso di Robert Wyatt, figura originalissima per ispirazione, direzioni, militanza politica e visioni musicali (dai Soft Machine alla sua influentissima ma unica nel suo genere discografia solista), Giuntoli e Manera rileggono suoi brani ma anche pezzi provenienti dall'esperienza Matching Mole e Hatfield And The North, in omaggio all'irriducibile libertà creativa della musica proveniente dalla cittadina di Canterbury.
 

Hobo plays Robert Wyatt - Foto di Federico Mari.
 
TRENTINOINJAZZ 2017 e AI CONFINI ED OLTRE 2017
presentano:
Venerdì 13 ottobre - ore 20.30
Biblioteca Comunale - Via XXIV Maggio 7 - Borgo Valsugana
Sabato 14 ottobre - ore 17.30 - Sala Sosat - Via Malpaga 17 - Trento
 
 HOBO PLAYS ROBERT WYATT 
Eloisa Manera: violino, voce
Massimo Giuntoli: pianoforte, tastiere, voce
Alessandro Achilli: narrazione
Ingresso gratuito.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone