Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Hobo Plays Robert Wyatt al TrentinoInJazz 2017

Hobo Plays Robert Wyatt al TrentinoInJazz 2017

Venerdì 13 a Borgo Valsugana e sabato 14, a Trento Massimo Giuntoli, Eloisa Manera e Alessandro Achilli in un concerto dedicato all'amatissimo musicista di Canterbury

image

Hobo Plays Wyatt.
 
Quarto appuntamento per Ai Confini e Oltre, la sezione del TrentinoInJazz 2017 che si tiene a Trento, Rovereto e Borgo Valsugana con spettacoli ed eventi «borderline», ai confini tra generi e cultura alta e popular.
Stavolta si passa da Frank Zappa a un altro musicista originalissimo, tra i più amati e influenti del secondo Novecento: Robert Wyatt, omaggiato da uno splendido trio.
Hobo Plays Robert Wyatt, con Massimo Giuntoli, Eloisa Manera e Alessandro Achilli, saranno in concerto a Borgo Valsugana venerdì 13 ottobre e a Trento sabato 14 ottobre.
 
Hobo è una formazione in duo creata da Massimo Giuntoli con Eloisa Manera, entrambi già insieme nella Artchipel Orchestra di Ferdinando Faraò.
Lo spirito del progetto - tipico della visione ampia e sfaccettata di Giuntoli - è di avventurarsi nell’area dei linguaggi di frontiera con marcate influenze avant-rock, canterburiane, zappiane e novecentesche, alle quali si aggiungono audaci incursioni nel repertorio classico e popolare dal sapore ironico e surreale. 
 

Robert Wyatt - Monfourny Dalle Luzphoto.
 
Dalla composizione originale di Hobo, Giuntoli e la Manera passano alla rivisitazione dei brani di Robert Wyatt in un percorso tra musica e narrazione, con la partecipazione del giornalista Alessandro Achilli, traduttore e curatore di Falsi Movimenti di Michael King e Different Every Time di Marcus O’Dair, popolari biografie dedicate a Robert Wyatt, icona tanto sfuggente e distaccata quanto rappresentativa della «non scena» di Canterbury.
 
Achilli accompagna il pubblico nel percorso di Robert Wyatt, figura originalissima per ispirazione, direzioni, militanza politica e visioni musicali (dai Soft Machine alla sua influentissima ma unica nel suo genere discografia solista), Giuntoli e Manera rileggono suoi brani ma anche pezzi provenienti dall'esperienza Matching Mole e Hatfield And The North, in omaggio all'irriducibile libertà creativa della musica proveniente dalla cittadina di Canterbury.
 

Hobo plays Robert Wyatt - Foto di Federico Mari.
 
TRENTINOINJAZZ 2017 e AI CONFINI ED OLTRE 2017
presentano:
Venerdì 13 ottobre - ore 20.30
Biblioteca Comunale - Via XXIV Maggio 7 - Borgo Valsugana
Sabato 14 ottobre - ore 17.30 - Sala Sosat - Via Malpaga 17 - Trento
 
 HOBO PLAYS ROBERT WYATT 
Eloisa Manera: violino, voce
Massimo Giuntoli: pianoforte, tastiere, voce
Alessandro Achilli: narrazione
Ingresso gratuito.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone