Home | Arte e Cultura | Cinema - TV | La Provincia Autonoma di Trento per il cinema di qualità

La Provincia Autonoma di Trento per il cinema di qualità

Le giornate della mostra del Cinema di Venezia - Edizione 2017

image

>
Dopo il successo delle proiezioni dei Film della Settimana della Critica, prosegue nella Provincia autonoma di Trento la presentazione in anteprima di una selezione dei film proiettati nelle Sezioni ufficiali della 74ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia grazie all’edizione 2017 de «Le giornate della mostra del Cinema di Venezia».
L’iniziativa è realizzata dalla Fice Tre Venezie con il sostegno della Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Provincia Autonoma di Trento.

«Si tratta di un’offerta di altissimo livello – sottolinea Tiziano Mellarini, Assessore alla cultura, cooperazione, sport e protezione civile della Provincia autonoma di Trento - che colloca la città di Trento all’interno di un Circuito Triveneto che ha saputo valorizzare le iniziative del territorio ed estenderle progressivamente a tutto il Nord Est. Orgogliosi di tutto ciò, siamo certi che il pubblico saprà apprezzare un’opportunità unica che colloca Trento alla pari delle maggiori città italiane quanto ad offerta cinematografica di qualità.»
«Portare in anteprima a Trento i film della 74ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – conferma Filippo Nalon - prosegue e rinforza ulteriormente il percorso di qualità cinematografica che le sale Fice di Trento propongono per tutto l’anno con grande successo. Con occasioni come queste, inoltre, viene premiato anche il nostro pubblico affezionato che potrà fruire di opere stimolanti e di valore proiettate in esclusiva.»
 

 
La rassegna offrirà infatti al pubblico l’occasione di godere, al costo ridotto di tre euro di opere d’autore provenienti da esperienze mature e consolidate nel panorama internazionale.
Il primo appuntamento sarà giovedì 12 ottobre, alle 19.15, al Multisala Modena con la proiezione di «Jusqu'à la garde» (Drammatico, Francia 2017, 90’) di Xavier Legrand, vincitore a Venezia del Leone d’argento per la miglior regia e del Premio Leone del futuro per la miglior opera prima.
Mercoledì 18 ottobre (ore 21.00) ci si sposterà invece al Multisala Astra per «La villa» (Francia, 2017, 107’) di Robert Guédiguian.
La rassegna si concluderà mercoledì 25 ottobre, sempre al Multisala Astra alle 21.00, con «Les Bienheureux» (Francia, Belgio 2017, 102’) per la regia di Sofia Djama.
 
Leone d’argento per la miglior regia e Leone del futuro per la miglior opera prima «Jusqu'à la garde» (Drammatico, Francia 2017, 90’) di Xavier Legrand vede protagonisti Miriam e Antoine Besson, due divorziati.
Miriam cerca la completa custodia del figlio Julien per proteggerlo da un padre che lei afferma essere violento.
Antoine denuncia la sua situazione di padre disprezzato e il giudice nominato delibera a favore di una custodia congiunta.
Ostaggio del conflitto crescente tra i suoi genitori, Julien è spinto al limite per impedire che il peggio si verifichi.
La proiezione si terrà giovedì 12 ottobre, alle 19.15, al Multisala Modena. Ingresso 3 euro.
 

 
«La villa» (Francia, 2017, 107’) di Robert Guédiguian è ambientato in una piccola baia vicino a Marsiglia dove si trova una pittoresca villa di proprietà di un vecchio uomo.
I suoi tre figli si sono riuniti al suo fianco per i suoi ultimi giorni: Angela, un’attrice che vive a Parigi, Giuseppe, che si è innamorato di una ragazza che ha la metà dei suoi anni e Armand, l’unico rimasto a Marsiglia per gestire il piccolo ristorante della famiglia.
È giunto il momento di pesare ciò che hanno ereditato degli ideali del padre e dello spirito di comunità che ha creato in questo luogo magico.
L’arrivo in una baia vicina di un gruppo di persone in barca porterà confusione in questi momenti di riflessione.
La proiezione si terrà mercoledì 18 ottobre, alle 21.00 al Multisala Astra. Ingresso 3 euro.
 
Algeri, pochi anni dopo la fine della guerra civile è la città che fa da sfondo a «Les Bienheureux» (Francia, Belgio 2017, 102’) di Sofia Djama.
Amal e Samir hanno deciso di celebrare il loro ventesimo anniversario di matrimonio in un ristorante. Durante il tragitto si scambiano le proprie impressioni sull’Algeria: Amal parla delle illusioni perdute mentre Samir della necessità di superarle.
Nel frattempo, il loro figlio Fahim e i suoi amici Feriel e Reda si aggirano in una Algeri ostile, pronta a rubare la loro gioventù.
La proiezione si terrà mercoledì 25 ottobre, alle 21.00 al Multisala Astra. Ingresso 3 euro.
Tutti i film stranieri sono proiettati in lingua originale sottotitolati in Italiano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone