Home | Arte e Cultura | Teatro | «Transiti» apre al SanbàPolis con il genio naif di Arto Lindsay

«Transiti» apre al SanbàPolis con il genio naif di Arto Lindsay

Primo appuntamento lunedì 13 novembre a Trento con l’edizione 2017/2018 della rassegna affidata dal Centro S. Chiara alla direzione artistica di Alberto Campo

image

>
Primo appuntamento, lunedì 13 novembre a Trento, con l’edizione 2017/2018 della rassegna «Transiti», affidata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara alla direzione artistica di Alberto Campo.
L’iniziativa prosegue il proprio cammino rimanendo fedele alla vocazione originaria, riassumibile nell’intento di testimoniare l’attualità con produzioni nazionali e internazionali capaci di rappresentare tanto le tradizioni quanto l’esplorazione di nuovi territori: un’attitudine espressa nel sottotitolo, «Musiche in movimento».

Protagonista del concerto d’apertura, in programma al Teatro SanbàPolis, è Arto Lindsay, nel cui linguaggio musicale si combinano l’effervescenza avant-garde del post punk originario e l’eco del Tropicalismo.
Newyorkese di nascita, ma segnato in profondità dall’esperienza compiuta in età infantile al seguito dei genitori missionari in Brasile, Lindsay condensa in musica l’essenza di quel tragitto esistenziale: da un lato si coglie il riverbero del furore sonoro che a metà anni Settanta scuoteva la Lower East Side di Manhattan, dall’altro è nitida l’ascendenza di figure quali Caetano Veloso e Tom Zé (dei quali non a caso è stato produttore).
 
Chitarrista autodidatta e cantante sui generis, dice di sé: «Sono sempre stato un musicista interessato ai cambiamenti, alle trasformazioni, alle interazioni e alle contaminazioni che possono nascere fra generi molto differenti.»
L’ultimo disco di Arto Lindsay, uscito in primavera, è «Cuidado Madame»: titolo mutuato da quello di un film del regista carioca Júlio Bressane, fra Cinema Novo e B-movie.
A simboleggiarne il contenuto è la bossa nova futurista «Ilha do Prazeres», sintesi della stessa identità artistica dell’autore: un genio naif.
Lunedì 13 novembre il concerto avrà inizio alle ore 21.00 e il biglietto d’ingresso al Teatro SanbàPolis (posto unico non numerato) costerà 10 euro; ridotto generico (under 26) a 5 euro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone