Home | Interno | Bolzano | Nell'Artoteca del Trevi si prendono in prestito opere d'arte

Nell'Artoteca del Trevi si prendono in prestito opere d'arte

Open day: Inaugurata l'Artoteca in cui si possono prendere in prestito 130 opere d'arte

Prendere in prestito un’opera d’arte di Nicolò Degiorgis o Fabrizio Berti e godersela fra le pareti della propria casa per 90 giorni.
La cosa è possibile grazie all'Artoteca, la cui nuova sede è stata inaugurata oggi pomeriggio (8 novembre) nell’ambito dell’open day al Centro Trevi di Bolzano.
«Avvicinare i cittadini all'arte – afferma l’assessore alla cultura Christian Tommasini – è uno dei compiti cui teniamo particolarmente. La bellezza ci aiuta a vivere meglio, l'arte contemporanea ci abitua ad interpretare la complessità della realtà e ad aprire la nostra mente. Tutto ciò è fondamentale in una società che rischia di essere vittima della paura e dell'isolamento.»
L'Artoteca dell'Alto Adige è nata nel 2013 grazie alla collaborazione della Associazione degli artisti di Bolzano e della Cooperativa 19 a Bolzano come la prima biblioteca provinciale – e una delle poche in Italia – dedicata interamente al prestito di opere d'arte.
 
«La particolarità di questa Artoteca - sottolinea il capo della ripartizione cultura, Claudio Andolfo - è quella di avere in patrimonio circa 130 opere originali di una trentina di artisti regionali e ci permette quindi di centrare l’obiettivo di valorizzare il lavoro degli artisti locali.»
A partire da oggi l'Artoteca, grazie alla collaborazione con l’Ufficio educazione permanente, biblioteche e audiovisivi della Provincia, si evolve ancora ed entra a far parte a tutti gli effetti dei servizi delle biblioteche Public Library aderenti.
«Si tratta di un grande traguardo, che ancora una volta vede Bolzano all’avanguardia nello sperimentare un nuovo modo di approcciarsi alla cultura da parte dei cittadini», – aggiunge Tommasini.
Quattro le biblioteche coinvolte nel progetto pilota: Biblioteca Don Bosco di Laives, Biblioteca «Endidae» di Egna, Biblioteca Pubblica Italiana di Ora, Biblioteca Claudia Augusta di Bolzano, oltre a due centri (Centro audiovisivi Bolzano e Centro multilingue Bolzano) che metteranno regolarmente a disposizione delle biblioteche dei pacchetti specifici di materiale (video, dvd, film, testi in lingua ) per conoscere meglio le correnti artistiche e le loro caratteristiche.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone