Home | Interno | Riva Arco Torbole | I Campionati Nazionali e Mondiali 2018 J24 alla Fraglia Vela Riva

I Campionati Nazionali e Mondiali 2018 J24 alla Fraglia Vela Riva

Dopo aver organizzato a Riva due Campionati nazionali (1999 e 2009) nell’agosto 2018 sarà la volta dei Campionati mondiali con un numero chiuso a 80 barche

image

>
Riva del Garda- Al termine della riunione «World Council Meeting» svoltasi nella storica sede della Fraglia Vela Riva, alla quale hanno partecipato i membri della classe internazionale J24 e i rappresentanti delle Classi di tutto il mondo - tra cui gli italiani Pietro Diamanti e Fabio Apollonio, è stato ufficialmente confermato  che il J24 World Championship 2018 si svolgerà a Riva del Garda dal 24 al 31 agosto, evento iridato preceduto dai campionati nazionali in programma a metà maggio.
Il J24 è uno dei monotipi più amati e diffusi al mondo con i suoi 50.000 velisti e le oltre 5.000 barche diffuse in almeno 40 paesi nel mondo, che continua ad avere una dinamica attività agonistico-sportiva sia in Italia, che all’estero.
«È un piacere ospitare nuovamente la flotta J24 nei suoi massimi eventi con il Campionato nazionale di maggio e il mondiale di fine agosto, – ha commentato il presidente della Fraglia Vela Riva Giancarlo Mirandola. – La classe rappresenta un pezzo di storia della vela e dimostra di essere sempre molto vivace e diffusa in tutto il mondo: dopo aver ospitato qui a Riva i Campionati nazionali nel 1999 e nel 2009 è davvero un onore poter organizzare nel 2018 anche i Mondiali; il club che presiedo, ancora una volta ha dimostrato di essere all’altezza di un evento di massimo livello, rispondendo alle esigenti richieste - anche logistiche - della classe internazionale.»
 
Dieci le prove previste alle quali sono attesi numerosi e titolati equipaggi attirati sicuramente non solo dallo straordinario campo di regata, ma anche dalle bellezze paesaggistiche del Garda Trentino oltre che dalla riconosciuta capacità organizzativa della Fraglia.
«I rappresentanti della Fraglia Vela Riva hanno fatto visitare ai membri della classe Internazionale e ai presidenti delle classi J 24 presenti, le strutture del Circolo, illustrando le varie soluzioni per gli ormeggi delle imbarcazioni, per i parcheggi dei carrelli, oltre ai servizi riservati ai concorrenti, – ha spiegato il Presidente della Classe J24 italiana, Pietro Diamanti. – Particolare attenzione è stata riservata al luogo dove svolgere le operazioni di stazza in quanto Tim Winger, Technical Chair della classe internazionale, ha richiesto una sede al coperto ed al riparo dal vento, che potrebbe diversamente alterare le operazioni di peso; sede che è stata individuata nel vicinissimo PalaVela di "Riva del Garda FiereCongressi”.»
 
Alla fine del giro di ispezione i partecipanti al World Council Meeting hanno riconosciuto l’idoneità delle strutture proposte ed apprezzato la provata professionalità della Fraglia della Vela nel gestire eventi mondiali; è stato anche deciso che il Campionato Mondiale si svolgerà con un numero massimo di 80 barche.
La flotta italiana, come ente organizzatore, ha diritto ad iscrivere 24 barche scelte tramite selezione, oltre ad una barca per un ex campione mondiale, una per il campione nazionale 2017, un equipaggio femminile, uno giovanile (età inferiore a 25 anni) e due barche armate dal circolo organizzatore.
Sponsor tecnico del J24 World Championship 2018 è Alce Nero, marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici impegnati dagli anni ’70, in Italia e nel mondo, che fornirà cestini a tutti le barche per l’intero periodo dell'evento.
Le oltre 300 referenze Alce Nero si possono acquistare in circa 30 paesi del mondo, in Europa, Asia, America e nel nuovo negozio online: www.alcenero.com

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone