Home | Interno | Fede | Il Cardinale Sandri ad Ala per i 50 anni di Sacerdozio

Il Cardinale Sandri ad Ala per i 50 anni di Sacerdozio

Il cardinale è argentino ma alense di origine ha celebrato la messa nella città natale dei suoi genitori

image

>
Satini e contadini di Ala hanno ricevuto una benedizione speciale, quella di monsignor Leonardo Sandri, che nel fine settimana appena trascorso è stato in visita ad Ala.
Il cardinale argentino, ma alense di origine (è cittadino onorario dal 2000) ha voluto celebrare la messa nella città natale dei suoi genitori, in onore del suo 50° di sacerdozio.
Il cardinale Sandri ha così potuto partecipare ad alcuni eventi molto importanti per Ala, in particolare la serata dedicata ai 70 anni della sezione Sat di Ala, sabato, e alla messa del Ringraziamento domenica.
 
Leonardo Sandri ha dedicato del tempo anche ad incontrare i tanti parenti e amici che ancora ha ad Ala.
Sandri è stato ospite d'onore della serata che la sezione di Ala della Società Alpinisti Tridentini ha tenuto sabato al teatro Sartori.
La Sat alense festeggiava i 70 dalla fondazione, assieme ai cori Allievi della Sat ed il coro Città di Ala; il cardinale ha potuto così salutare e «benedire» gli appassionati di montagna di Ala.
Ieri, domenica, ha celebrato la messa per i 50 anni di sacerdozio, onorando l'importante traguardo nella città di cui è originaria la sua famiglia.
 
Monsignor Sandri nacque a Buenos Aires nel 1943; i genitori pochi anni prima erano partiti da Ala per emigrare nella capitale argentina.
La cerimonia di domenica coincideva con la 67ª festa nazionale del Ringraziamento; nella centrale piazza San Giovanni il cardinale ha benedetto i mezzi agricoli dei tanti contadini e agricoltori di Ala.
Sempre ieri, domenica, è stata l'occasione per i saluti ufficiali al cardinale da parte delle autorità alensi.
A salutare Sandri erano presenti il sindaco di Ala Claudio Soini e l'assessore provinciale (nonché a sua volta ex sindaco di Ala) Tiziano Mellarini.
Fu proprio Mellarini, quando era sindaco, nel 2000, a conferire a monsignor Sandri la cittadinanza onoraria di Ala.
 
Sandri venne in visita ufficiale ad Ala l'anno successivo, nel 2001, e poi ancora nel 2007 e 2008, celebrando le sue nomine a vicesegretario di Stato del Vaticano e prefetto per la Congregazione delle Chiese orientali.
Mellarini e Soini hanno ringraziato il cardinale, ricordando il legame di amicizia che c'è tra la città e monsignor Sandri.
Hanno parlato della valle di Ronchi, dalla quale partirono i genitori del religioso, delle montagne di Ala alle quali Sandri è molto legato.
Per i cittadini di Ala la presenza di Sandri è stata una gradita sorpresa, soprattutto in due occasioni molto «popolari» come la festa della Sat e quella del Ringraziamento.
L'arcivescovo e cardinale ha salutato con affetto Ala, dove torna sempre con grande gioia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone