Home | Golf | Campionati golf 2017 | Golf – QS Eurotour: in Spagna Pavan resta in alta classifica (4°)

Golf – QS Eurotour: in Spagna Pavan resta in alta classifica (4°)

In vetta l’inglese Laurie Canter – Risale Lorenzo Gagli, che recupera 42 posizioni

Andrea Pavan, quarto con 204 (65-68-71, -11), ha perso la leadership, ma è rimasto in alta classifica dopo il terzo giro della finale della Qualifying School dell’European Tour che si sta svolgendo sui due percorsi del Lumine Golf Club (Lakes Course par 71, Hills Course, par 72), a Tarragona in Spagna.
Ha recuperato 42 posizioni Lorenzo Gagli, 34° con 210 (71-73-66, -4), ha perso terreno Jacopo Vecchi Fossa, 58° con 213 (67-71-75, -2), e ha guadagnato qualcosa Enrico Di Nitto, 99° con 216 (76-70-70, +2).
 
Tre inglesi al proscenio, Laurie Canter, in vetta con 202 (71-64-67, -12), Sam Horsfield e Ben Evans, secondi con 203 (-12). Quinto con 206 (-9) il danese Jeff Winther.
Si gioca sulla distanza di 108 buche con taglio dopo 72 che lascerà in gara i primi 70 classificati e i pari merito al 70 posto.
Costoro si contenderanno le 25 carte in palio per il circuito maggiore 2018, con gli esclusi che avranno una  carta per il Challenge Tour 2018.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone