Home | Interno | Solidarietà | Il 3 dicembre è Giornata internazionale persone con disabilità

Il 3 dicembre è Giornata internazionale persone con disabilità

Prodigio Onlus lancia la seconda edizione del concorso artistico-letterario in memoria di Giuseppe Melchionna – Iscrizioni aperte fino al 28 febbraio 2018

image
Il 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, Prodigio lancia la seconda edizione del concorso in memoria di Giuseppe Melchionna
Iscrizioni aperte fino al 28 febbraio 2018.
In premio buoni acquisto libri e la partecipazione a una mostra itinerante per abbattere le barriere architettoniche.

«Ogni giorno è un giorno speciale», lo ripeteva spesso Giuseppe Melchionna, nonostante ad appena 21 anni un incidente lo avesse costretto sulla sedia a rotelle.
Per questo l’associazione «Prodigio Onlus», dopo il successo dello scorso anno, torna ad onorare la sua memoria con la seconda edizione del «Premio Melchionna», il concorso artistico-letterario a lui dedicato.
Il concorso, gratuito e suddiviso in tre diverse sezioni (racconto, poesia, fotografia), verrà lanciato domani, 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità.
 
Questa seconda edizione del Premio è dedicata ai piccoli gesti che, nelle loro più diverse sfaccettature, rendono ogni giornata preziosa e degna di essere vissuta.
Sempre più spesso infatti, presi dalla frenesia della società, dimentichiamo quanto la nostra quotidianità sia unica e speciale, salvo poi rimpiangerla quando, a causa della malattia, della vecchiaia, della disabilità o di un evento inatteso e spiacevole siamo costretti a reinventarla. Per candidarsi basterà inviare il proprio elaborato a premiomelchionna@prodigio.it entro il 28 febbraio 2018.
 
La giuria, composta dalla fondatrice della Cooperativa Handicrea Graziella Anesi, dalla responsabile dell’Ufficio Qualità dei servizi del Servizio provinciale alle Politiche sociali Flavia Castelli, dalla scrittrice e critica teatrale Antonia Dalpiaz, dal presidente della Cooperativa FAI Massimo Occello e dal fondatore di Unimondo Fabio Pipinato, valuterà i tre migliori elaborati di ogni sezione.
In premio tanti buoni acquisto libri e la partecipazione dei primi dieci finalisti ad una mostra itinerante dedicata all’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali che, ancora troppo spesso, circondano i disabili e le loro famiglie.
E per incentivare la sensibilizzazione a questi temi fin dalla più tenera età, il concorso prevede anche una menzione speciale per le scuole, con la possibilità, per la classe più creativa, di aggiudicarsi un buono da spendere in libreria.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone