Home | Sport | Volley | Quattro set per battere un coriaceo Mosca Bruno Bolzano

Quattro set per battere un coriaceo Mosca Bruno Bolzano

Partita tiratissima e combattuta dall’inizio alla fine: 25-27, 25-19, 22-25, 25-27

image

Foto di Francesco Servadio.
 
Ad un passo dal portarsi a casa punti preziosi il Mosca Bruno Bolzano, al cospetto di una big di questo torneo come la Gioiella Micromilk Gioia del Colle.
Questo perché al PalaResia va in scena un match bello tirato e combattuto, quattro parziali nei quali il sestetto di Andrea Burattini riesce a tenere testa ai più quotati pugliesi.
Come spesso accaduto in questa stagione, però, una squadra più esperta e smaliziata riesce nel momento topico, ad avere un maggior cinismo degli altoatesini.
Partita tiratissima e combattuta, nella quale gli altoatesini hanno potuto contare sulla lucida regia di Quartarone e su un Boswinkel sempre punto di riferimento in attacco (22 punti con il 50% in attacco ed un muro). Prestazione positiva anche per Alessandro Paoli, autore di 10 punti con il 70% in attacco e tre muri, così come Galabinov in attacco ha saputo farsi sentire così come a muro (4) chiudendo con 14 punti personali.
Prova tutta concretezza per Paolo Ingrosso, autore di 13 punti con bei filotti al servizio ed il 50% in attacco. Gioia del Colle che, nel complesso, riesce ad essere più efficace in attacco, soprattutto in alcuni momenti clou.
Esordio positivo, infine, per il nuovo libero Vito Bruno, schierato fin dal primo scambio. Con questo risultato non cambia nulla nella classifica del girone Blu, con il Mosca Bruno Bolzano sempre all'undicesimo posto con un punto di ritardo su Taviano.
Ora gli altoatesini torneranno in campo sabato sera, 9 dicembre, alle 20.30 sul campo della Centrale del Latte Brescia.
 

 
 LA CRONACA DELLA PARTITA 
In avvio i due sestetti viaggiano appaiati (7-7), l'equilibrio continua a regnare sovrano (10-10) per tutta la prima fase dell'incontro.
Quando Gioia del Colle piazza il primo break della partita (11-13) Burattini chiama subito time-out, al ritorno in campo Ingrosso tiene il Mosca Bruno Bolzano in scia (14-15) ai pugliesi.
I padroni di casa riescono a tenere il passo di Gioia del Colle (17-19), ma nella parte finale del primo parziale il turno in battuta di Cetrullo porta il punteggio sul 17-22.
Bolzano non molla e si riporta sul 20-22, time-out per i pugliesi che riescono a procurarsi due palle set annullate benissimo dai biancoblù.
Boswinkel trova il mani-out del 24-24, il Video-Check dà ragione ai bolzanini che annullano così un'altra palla set agli ospiti prima che Gioia non riesca a piazzare il colpo di reni del 25-27 finale.
 
Nel secondo set il Mosca Bruno Bolzano parte subito bene (3-0 e 5-2), quando poi Cetrullo sbaglia per l'8-4 a favore dei pugliesi ecco che Gioia ferma il gioco.
Ma sono sempre gli altoatesini a comandare il gioco (11-6), l'intera fase break dei padroni di casa funziona come un orologio.
Il Mosca Bruno non sbaglia niente e resta saldamente avanti (16-9), quando poi Ingrosso risolve un'azione lunga e confusa il tabellone del PalaResia segna 20-13.
Boswinkel fa 22-15, un margine di tutto rispetto che la formazione bolzanina riesce a concretizzare andando a chiudere d'autorità questo parziale.
 

 
Si arriva così nel terzo set in cui regna ancora l'equilibrio (5-6).
Ma bastano un paio di errori e, viceversa, un paio di cose buone fatte dagli ospiti che la Micromilk riesce a piazzare l'allungo del 6-10. Boswinkel fa 11-14, il turno in battuta di Quartarone è importante per il Mosca Bruno Bolzano per continuare a restare in scia (14-17).
Il Mosca Bruno Bolzano non si arrende e continua a restare in scia (19-21), accendendo così un finale bello combattuto (21-23) in cui Galabinov annulla la prima palla set ai pugliesi.
Prima che la pipe di Joventino Venceslau non chiuda qui i giochi a favore di Gioia del Colle.
 
Nel quarto parziale il primo break arriva grazie a Galabinov (4-2), il Mosca Bruno Bolzano inizia subito con il piede giusto tanto che grazie al turno in battuta di Ingrosso porta il punteggio sul 12-9. Gioia del Colle dimostra però subito di essere una squadra dura a morire, riuscendo a trovare in poco la parità sul 12-12.
Un gran bel diagonale di Ingrosso riporta avanti gli altoatesini sul 16-13, ma si torna a battagliare palla su palla già sul 17-17.
Intelligente pallonetto di Boswinkel per il 18-20, prima che Galabinov non trovi il muro del 20-22 che accende il finale di set.
Quello in cui il Mosca Bruno Bolzano dimostra davvero di non mollare mai: annulla tre palle match ai pugliesi e con Boswinkel trova il punto del 24-24 che manda tutti ai vantaggi.
Dove i bolzanini se la giocano fino in fondo, ma il colpo di reni vincente lo trovano i pugliesi.
 

 
 IL COMMENTO DI COACH ANDREA BURATTINI 
«Peccato, perché anche questa volta ce la siamo giocata per tutta la partita. Prestazioni di questo genere, contro squadre di alto livello come quella pugliese, sicuramente ci fanno capire che la strada intrapresa è quella giusta.
«Ma che ancora dobbiamo lavorare ed andare avanti, per diventare cinici quando serve e riuscire così ad incamerare anche punti oltre ai complimenti per come giochiamo.
«Oggi Gioia ci è stata leggermente superiore solamente in attacco, nel complesso di squadra. Con l'arrivo di Vito Bruno, che ha fatto un buonissimo esordio, abbiamo dato un rinforzo in più alla nostra ricezione e da qui dobbiamo continuare a lavorare.»
 
 IL TABELLINO 
MOSCA BRUNO BOLZANO – GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE 1-3
(25-27, 25-19, 22-25, 25-27)
 
MOSCA BRUNO BOLZANO: Quartarone 2, Boswinkel 22, Galabinov 14, Ingrosso 13, Bressan 2, Paoli 10, Bruno (L); Villotti (L), Spagnuolo, Bleggi 2, Baldazzi. Ne: Candeago. Allenatore: Andrea Burattini.
GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE: Marchiani 4, Cetrullo 24, Joventino Venceslau 21, Grassano 6, Scoppellitti 3, Erati 11, Casulli (L); Luppi 1, Del Vecchio 3, De Santis (L), Bernardi, Link. Ne: Anselmo. Allenatore: Vincenzo Mastrangelo.
ARBITRI: Licchelli e Curto di Gorizia
DURATA SET: 30', 25', 25', 29'.
NOTE- Mosca Bruno Bolzano: 2 ace, 11 muri, 14 errori in battuta, 7 errori in attacco, 48% in attacco, 54% di ricezione positiva con il 30% di perfette.
- Gioia del Colle: 5 ace, 10 muri, 18 errori in battuta, 12 errori in attacco, 50% in attacco, 71% di ricezione positiva con il 37% di perfette.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone