Home | Interno | Rovereto | «Arrivano tanti cani ma ci sono tante adozioni»

«Arrivano tanti cani ma ci sono tante adozioni»

La soddisfazione del gestore del canile di Rovereto che ha visto accasare anche cani ospitati da lunga data

 
«È con immenso piacere che abbiamo rilevato che, nonostante il grande afflusso di cani senza chip registrato negli ultimi 6 mesi, fortunatamente le adozioni sono state numerose e ci hanno permesso così di mandare a vivere in famiglia anche animali che purtroppo erano in struttura anche da oltre 6 mesi.»
Così Pierluigi Raffo, presidente di Arcadia che gestisce il Parco canile di Rovereto, commenta le tendenze dell’ultimo periodo e continua così. 
«Questo incremento delle adozioni ci ha permesso di dare disponibilità alle forze dell’ordine che avevano richiesto di far entrare in struttura due cani che erano stati sequestrati per un caso di maltrattamento e che erano stati, in un primo momento, ricoverati in un’altra struttura.»
 
Con l’occasione, Arcadia comunica che, come tutti i bimestri, ricominciano le opportunità di corsi di formazione per diventare volontari di canile: il 7, 8 e 9 dicembre.
A metà del mese, il 16 e 17, ci sarà anche un seminario molto importante, di valenza nazionale e intitolato «Valutazioni a confronto».
Si tratta di un momento in cui professionisti del settore potranno incontrarsi e, appunto, confrontare le diverse valutazioni che si possono fare rispetto ai cani che vengono di volta in volta assegnati alle strutture.
Ancora da stabilire il luogo del seminario, che potrebbe essere lo stesso Parco canile di Marco di Rovereto oppure il Parco Oipa di Mattarello.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone