Home | Interno | Cronaca | I Carabinieri di Cles arrestano 10 spacciatori di provincia e dintorni

I Carabinieri di Cles arrestano 10 spacciatori di provincia e dintorni

Il mercato «consolidato» erano le valli di Non e di Sole, dove sono state documentate più di un migliaio di cessioni

image

>
Superano il migliaio le cessioni di sostanza stupefacente che i Carabinieri della Compagnia di Cles hanno documentato nel corso dell’indagine che ha portato il Tribunale di Trento ad accogliere le richieste della Procura della Repubblica (l’inchiesta è stata coordinata dal Sost. Proc. Davide Ognibene) e disporre la custodia cautelare per 10 delle 32 persone coinvolte in un giro di spaccio di ogni genere di droga, consolidato e ramificato soprattutto in Val di Sole e Val di Non.
Operazione durante sono stati infatti sequestrati più di 600 grammi di marijuana, circa 200 grammi di hascisc e 100 di eroina, una cinquantina di grammi di cocaina ma anche ketamina, anfetamina ed MDMA, il tutto per uno smercio totale stimato maggiore di 2 kg.
 
L’inchiesta, avviata nel mese di settembre dello scorso anno parallelamente ad altra coordinata dal Tribunale per i Minorenni e conclusa sei mese fa con il rinvio a giudizio di 12 infradiciottenni (il nome convenzionalmente dato alle operazioni è «Priest2», acronimo di uno degli elementi di spicco della originaria investigazione), ha consentito di documentare, tramite numerosi servizi di osservazione e pedinamento molte volte condotti a riscontro di attività di intercettazione telefonica e di localizzazione delle utenze medesime, ruolo e condotta dei diversi indagati, alcuni dei quali già gravati da specifici precedenti, in altre parole flussi di un traffico di droga canalizzato verso i comuni delle Valli del Noce ed avente come centri di approvvigionamento le città di Trento (su due reti, una gestita da albanesi e l’altra da tunisini) e di Verona, ma anche le province lombarde di Brescia e Milano.
 
Gli spacciatori stranieri attivi nel capoluogo trentino costituivano punto di riferimento anche per i due bolzanini, certamente individuati quali assuntori ed al tempo stesso spacciatori di eroina e cocaina.
I numerosi recuperi di droga (indagine durante sono state sorprese in flagranza di reato 25 persone, 6 delle quali tratte in arresto, e svariate sono state le segnalazioni all’autorità di governo hanno conferito significato specialmente al contenuto dei dialoghi intercorsi tra gli indagati ed offerto una certa chiave di lettura al loro linguaggio, come frequentemente si è avuto modo di riscontrare in contesti delinquenziali del genere indagato, codificato in forma criptica (bicchieri, bottiglie di vino, caramelle e gomme da masticare sono stati i termini spesso usati insieme a fantasiose prenotazioni per pranzi e cene).
 
I servizi di osservazione a riscontro di contatti telefonici hanno in un’occasione permesso di individuare in un anfratto del vano motore dell’auto il posto dove uno degli indagati usava nascondere lo stupefacente dopo l’acquisto.
Quanto alla clientela, aggravano la posizione di alcuni indagati svariate cessioni di droga in favore di minorenni.
Le perquisizioni eseguite in concomitanza con la notifica del provvedimento cautelare, che in Verona e Trento sono state condotte con il supporto di unità cinofile della Guardia di Finanza, e le altre 6 delegate dalla magistratura a carico di altrettanti indagati, hanno portato al sequestro, presso un obbiettivo, di 150 grammi di marijuana e di più di 5.000 euro in contanti e, nel corso di altre due diverse ispezioni, di alcuni grammi di hascisc e di qualche francobollo di LSD.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone