Home | Interno | Bolzano | Nuovi ostacoli di volo, in un giorno comunicati più di mille

Nuovi ostacoli di volo, in un giorno comunicati più di mille

La carta digitale degli ostacoli di volo sul territorio altoatesino è aggiornata ogni giorno. Solo ieri ne sono stati comunicati 1.184

image

>
La Provincia di Bolzano si è dotata di una carta digitale di tutti gli ostacoli di volo esistenti sul suo territorio.
Si tratta di uno strumento che consente ai piloti di aerei ed elicotteri di avere in tempo reale tutte le informazioni necessarie per evitare tali ostacoli e incrementare la sicurezza aerea.
Günther Unterthiner, direttore dell'Ufficio pianificazione forestale, che gestisce la carta, sottolinea il raggiungimento di una «situazione di buon livello nella rappresentazione reale e a tappeto degli ostacoli di volo presenti in tutto l’Alto Adige».
Attualmente si contano in totale 3.542 ostacoli di volo lineari e 930 verticali dei quali si può visionare posizione, lunghezza, altezza tipologia e altro sul GeoBrowser provinciale.
In base alla legge provinciale del 2006, i gestori di ostacoli alla navigazione aerea devono comunicare all'Ufficio pianificazione forestale della Ripartizione provinciale Foreste gli ostacoli esistenti, quelli di nuova costruzione, nonché quelli smantellati.
«Le comunicazioni - spiega Unterthiner - sono necessarie per disporre di una carta che mappa la situazione reale, grazie all’aggiornamento quotidiano.»
L'invito a tutti i titolari di ostacoli di volo che non lo avessero ancora fatto, dunque, è quello a comunicarli tempestivamente all’Ufficio pianificazione forestale.


 
Tipi di ostacoli di volo
Ostacoli al volo sono (secondo la direttive dello Stato maggiore della Difesa) costruzioni verticali come tralicci, antenne, sostegni, camini e costruzioni simili nonché infrastrutture lineari come funivie, elettrodotti, funi tese e infrastrutture simili che superano una certa altezza dal suolo.
Nelle carte digitali che indicano ostacoli al volo sono inseriti gli ostacoli verticali: con altezza dal suolo uguale o superiore a 60 metri, se situati nei centri abitati, e con altezza dal suolo uguale o superiore a 15 metri, se situati fuori dai centri abitati.
Sono, inoltre, indicati gli ostacoli lineari: con altezza dal suolo uguale o superiore a 15 metri, o costituiti da elettrodotti con tensione superiore a 50 chilovolt (indipendentemente dall'altezza dal suolo), nonché tutti gli ostacoli con altezza dal suolo inferiore a 15 metri, situati fuori dai centri abitati, aventi una particolare ubicazione e non facilmente riconoscibili.
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone