Home | Sport | Sport invernali | Si svolgeranno dal 10 al 13 gennaio in Val di Peio

Si svolgeranno dal 10 al 13 gennaio in Val di Peio

Conto alla rovescia per il Campionato Nazionale di Sci della Protezione Civile

Manca veramente poco al 15° Campionato Nazionale di Sci della Protezione civile, che si terrà dal 10 al 13 gennaio in Val di Peio.
Si tratta di un evento importante perché richiama le diverse anime della Protezione civile italiana.
In programma, oltre alle gare, vi sono diverse iniziative. Si comincia ufficialmente mercoledì 10 gennaio, alle ore 17.00, con la sfilata delle Regioni lungo le strade dell’abitato di Cogolo, e a seguire con l’accensione del tripode.
 
Slalom Gigante, snowboard, sci alpinismo e fondo sono le discipline in cui si cimenteranno i partecipanti.
Venerdì pomeriggio - alle ore 17.00 presso l'Auditorium delle Terme di Peio - si terrà un convegno nazionale che servirà a fare il punto sullo stato di attuazione della normativa nazionale per il riordino delle disposizioni in materia di protezione civile.
Visite, momenti di festa, escursioni, occasioni per stare assieme in allegria completano il ricco programma.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone