Home | Interno | Bolzano | Rapina aggravata a Merano: uomo aggredito presso la stazione

Rapina aggravata a Merano: uomo aggredito presso la stazione

I Carabinieri hanno tratto in arresto ieri tre rumeni con l’accusa di rapina in concorso

image

>
I Carabinieri di Merano hanno tratto in arresto ieri tre cittadini rumeni con l’accusa di rapina aggravata in concorso.
I tre sono stati fermati dall’Aliquota Radiomobile della Compagnia meranese poco dopo che un uomo era stato aggredito nei pressi della stazione ferroviaria di Merano per sottrargli un cellulare e danaro in contante.
Intervenuti sul posto i Carabinieri, dopo aver soccorso l’uomo, inviato all’ospedale di Merano col 118 per un trauma facciale, hanno fatto convergere altre pattuglie e si sono messi alla ricerca degli autori.
Qualche minuto dopo i militari hanno fermato, poco distante dal luogo della rapina, tre soggetti che si stavano allontanando rapidamente e che alla vista delle pattuglie cercavano di dileguarsi.
 
I tre, di cui uno ancora minorenne, in Italia tutti senza fissa dimora, sono stati fermati e identificati.
Sottoposti quindi a perquisizione uno di loro è stato trovato in possesso del telefono cellulare e del denaro appena sottratti oltre ad una bomboletta di spray al peperoncino ed ad attrezzi per lo scasso.
Anche gli altri due fermati avevano con se materiale sospetto: il minorenne aveva in tasca una seconda bomboletta di spray al peperoncino, mentre il terzo soggetto aveva con se un telefono cellulare di ingente valore, di cui non sapeva giustificare il possesso.
Condotti in Caserma le immediate indagini hanno consentito di scoprire che il secondo telefono recuperato nel corso della perquisizione era provento di un’altra rapina, perpetrata sempre a Merano il 1° gennaio scorso, nel corso della quale un ragazzo era stato rapinato del suo cellulare proprio con l’uso di uno spray al peperoncino, venendo quindi aggredito.
 
In quell’occasione la giovane vittima era stata portata al pronto soccorso di Merano per l’irritazione agli occhi dovuta allo spray utilizzato contro di lui e per le contusioni subite.
All’esito degli accertamenti i Carabinieri hanno dichiarato in arresto due del gruppo accusandoli della rapina poco prima commessa, mentre il terzo, trovato in possesso del cellulare rapinato qualche giorno prima, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto.
Le posizioni dei tre sono ora al vaglio dell’autorità giudiziaria minorile e ordinaria.
Continueranno in ogni caso le indagini per risalire ad eventuali altre azioni criminali commesse dei tre rumeni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone