Home | Sport | Sport vicini al Trentino | Succosi premi a Caldaro per il mitico Triathlon

Succosi premi a Caldaro per il mitico Triathlon

Il 5 maggio Triathlon del Lago di Caldaro: premi a partire dai 900 euro al 1° classificato

image

>
Storia, cultura e sport fanno della 30.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro un appuntamento da non perdere, il prossimo 5 maggio appassionati e non potranno gustarsi un evento con i fiocchi e numerose iniziative di contorno.
Per non parlare dei premi riservati ai vincitori ed ai primi sei classificati, partendo dai 900 euro per il primo, 600 euro al secondo, 500 a chi giungerà sul gradino più basso del podio, e ancora 400 euro per il quarto, 200 per il quinto e 100 euro al sesto in ordine di classifica, con anche premi speciali dal primo al terzo di ogni categoria.
I premi in denaro saranno i medesimi per quanto riguarda uomini e donne, e alla quota di 65 euro entro il 24 aprile ci si potrà portare a casa una manifestazione «speciale» che festeggia inoltre un prestigioso anniversario.
Il Triathlon del Lago di Caldaro si disputerà appunto il 5 maggio, un periodo ideale per… nuotare, andare in bicicletta e correre fino al traguardo finale.
Le distanze saranno quelle olimpiche, con 1.5 km di nuoto, 40 km di bici e 10 km di corsa, una sfida per atleti veri ed un’occasione per gustarsi un paesaggio forgiato nella viticoltura, ricordando che in caso di temperatura inferiore ai 18 gradi sarà obbligatorio l’uso della muta durante la prima frazione.


 
La tradizione a Caldaro è importante, dalla sua costituzione nel 1964 è stata aggiunta al nome «Caldaro» la specifica «sulla Strada del Vino», evidenziandone le specificità nei dintorni del bacino lacustre noto per la pratica della vela e del surf, oltre ad essere lo specchio d'acqua più ampio dell'Alto Adige raggiungendo una profondità di circa 6 metri.
Tanti gli atleti ad essere passati sulle sponde del lago, dall’australiana Kate Allen, al tedesco Daniel Unger, sino a Christian Weimer e Giulio Molinari.
A Caldaro ci si divertirà anche con le iniziative collaterali, la più curiosa? Senza ombra di dubbio l’High Heel Run, una corsa di 60 metri sui tacchi a spillo con le donne protagoniste (altezza minima dei tacchi di 7 cm - larghezza massima 1.5 cm), una competizione divertente che avrà luogo con una giornata d’anticipo rispetto al 30° Triathlon, il 4 maggio.
Le 24 ore successive saranno dense di significati sportivi, prima di bagnare il tutto con del buon vino al Wine Party del winecenter di Caldaro.
In alto i calici per la 30ª edizione!

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone