Home | Interno | Riva Arco Torbole | Rivana ruba un cellulare ad Arco, ma commette un errore

Rivana ruba un cellulare ad Arco, ma commette un errore

Scatta un selfie che finisce nelle mani dei carabinieri che la individuano e denunciano

La Stazione Carabinieri di Arco, dipendente dalla Compagnia di riva del Garda, nella mattinata di eri a seguito di perquisizione domiciliare ha denunciato una donna rivana per furto di cellulare.
Lo scorso 8 novembre, un noto idraulico di Arco ha lasciato incustodito il proprio telefono cellulare per qualche istante mentre era all’opera in una via del centro di Bolognano, constatando poco dopo dell’ammanco. Quindi si rivolgeva ai Carabinieri di Arco denunciandone il furto.
L’artigiano qualche giorno dopo apprendeva sul proprio account di Google che tutti i dati del telefono erano stati rimossi, pur se conservati sul server del motore di ricerca, foto comprese. 
 
Da una verifica accertava che l’ultima foto scattata dopo il furto del cellulare era il selfie di una ragazza che probabilmente nel maneggiare il telefono scattava una foto che alimentava la galleria del telefono e quindi anche la piattaforma dell’account di Google (con opzione di sincronizzazione di tutti i dati del telefono mediante la rete dati).
 
Il tabulato del traffico del telefono ha permesso di accertare l’utilizzatore e dopo qualche accertamento di giungere all’identificazione della donna raffigurata nel selfie. Quindi, con Decreto del Procuratore Capo di Rovereto Dott. Aldo Celentano, all’alba di ieri i Carabinieri arcensi si sono recati nel centro storico di Riva del Garda per eseguire la perquisizione, trovando il telefono in un armadio all’interno degli asciugamani, procedendo al sequestro.
Quindi la 40enne abitante a Riva del Garda, incensurata, è stata accompagnata in caserma e denunciata in stato di libertà per furto aggravato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rovereto.
I Carabinieri hanno quindi contattato l’artigiano restituendo il telefono cellulare che con soddisfazione ringraziava le Forze dell’Ordine.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone