Home | Arte e Cultura | Teatro | Torna la danza a Pergine con «Carmina Burana 2.0»

Torna la danza a Pergine con «Carmina Burana 2.0»

Sarà messa in scena martedì 13 febbraio al Teatro Comunale dai giovani danzatori di Agora Coaching Project Junior Company

image

>
E’ in calendario martedì 13 febbraio al Teatro Comunale di Pergine Valsugana la terza serata proposta dal Centro Servizi Culturali S. Chiara nell’ambito del Circuito regionale della Danza 2017/2018.
Saranno in scena i giovani danzatori di Agora Coaching Project Junior Company con «Carmina Burana 2.0», uno spettacolo che rientra in un progetto di perfezionamento realizzato dalla MM Contemporary Dance Company.
STANZE, la prima delle due coreografie che saranno presentate al pubblico perginese, porta la firma di Enrico Morelli che l’ha ideata utilizzando partiture di tre compositori contemporanei: gli statunitensi Philip Glass e Ran Bagno e l’australiano Ben Frost.
Sul palcoscenico si accendono le luci e scopriamo le ombre che si nascondono dietro le mura domestiche.
Spiamo le solitudini, ascoltiamo l'incomunicabilità, osserviamo gli amanti in uno spazio che unisce, separa e circonda.
 
La seconda parte della serata prevede invece l’interpretazione coreografica di Michele Merola dei carmina burana di Carl Orff.
Si tratta di un’opera estremamente nota e immediata, di grande popolarità, tuttavia ascoltandola vi si ritrova ogni volta una purezza e una bellezza autentica, che colpisce nel profondo.
Per Agora Coaching Project il coreografo ha scelto solo alcuni dei brani più rappresentativi.
I danzatori in scena diventano figure astratte che vengono mosse dal fato e dalla fortuna, che governano le sorti e i destini degli individui e del mondo.
Attraverso l'esplorazione del gesto e delle diverse dinamiche, ne nasce un lavoro coreografico che pone il corpo come elemento fondante e ineludibile.
 
E mediante i corpi dei danzatori, è la danza stessa a parlare in prima persona, ad affermare se stessa.
Vedremo impegnati a Pergine i ballerini di Agora Coaching Project Junior Company, un progetto annuale di perfezionamento rivolto a danzatori di età compresa fra i 17 e i 24 anni.
Nato a Reggio Emilia nel 2010, è diretto da Michele Merola ed Enrico Morelli e si prefigge di formare artisti pronti ad affrontare in maniera flessibile e con proprie valenze la varietà del mercato internazionale della danza.
Nelle due coreografie in programma, ne saranno in scena complessivamente diciannove: Federica Bertolino, Simona Bonanno, Franco Ciculi, Angelo D’Aiello, Laura Evangelisti, Elke Grigolato, Federica Lamonaca, Gabriella Lemma, Serenella Meacci, Mattia Molini, Martina Nieri, Giorgia Novaga, Chiara Parmeggiani, Annalisa Perricone, Martina Piacentino, Salvatore Sciancalepore, Rocco Suma, Martina Siroli e Martina Tassotti.
Martedì 13 febbraio il sipario del Teatro Comunale si alzerà su «Carmina Burana 2.0» alle ore 20.45.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone