Home | Interno | Salute | Vaccini, il comunicato della Provincia autonoma di Trento

Vaccini, il comunicato della Provincia autonoma di Trento

«Le sanzioni scatteranno quando saranno ultimate le procedure»

In merito all'obbligo vaccinale la Provincia, ricordando che la legge deve essere rispettata, comunica che le sanzioni a carico degli inadempienti scatteranno per tutti nello stesso momento, una volta che l'Azienda sanitaria avrà ultimato i colloqui in corso con i genitori e i tutori dei minori non conformi agli obblighi vaccinali.
In questo momento l’Azienda sanitaria, seguendo il programma pianificato di colloqui, sta sentendo i genitori e i tutori della coorte nata nel 2012.
Si tratta di circa 350 bambini, che hanno 5 anni e andranno a scuola in autunno.
Più in generale, i colloqui per le coorti da 0 a 6 anni (che interessano circa 1.600 bambini) si concluderanno entro la fine del mese di maggio.
Compito dell’Azienda sanitaria è trasmettere gli esiti al Dipartimento provinciale della Conoscenza.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone