Home | Golf | Campionati Golf 2018 | Golf – Pga Tour: Tiger Woods in corsa per il titolo Valspar

Golf – Pga Tour: Tiger Woods in corsa per il titolo Valspar

A caccia dell’80° successo in carriera, ha ridotto a un colpo lo svantaggio del leader Corey Conners

Tiger Woods, ha mantenuto la seconda posizione con 205 (70-68-67, -8) colpi e sarà in corsa per il titolo nel giro finale del Valspar Championship (PGA Tour), sul percorso del Copperhead Course (par 71) all’Innisbrook Resort di Palm Harbor in Florida.
L’ex numero uno mondiale, affiancato da Brandt Snedeker e dall’inglese Justin Rose, ha ridotto a un colpo lo svantaggio dal canadese Corey Conners (204 – 67-69-68, -9) che ha continuato la sua tenace corsa di testa.
Il quartetto è destinato a giocarsi la vittoria, poiché appare improbabile un recupero degli inseguitori a iniziare da Sam Burns e da Patrick Reed, quinti con 207 (-6), e cinque colpi dalla vetta sembrano troppi anche per la classe dell’australiano Adam Scott, del sudafricano Louis Oosthuizen e dall’inglese Paul Casey, 11.i con 209 (-4).
Sono out lo spagnolo Sergio Garcia, 25° con 211 (-2), e il canadese Adam Hadwin, campione uscente, 28° con 212 (-1).
 
 Tiger, il successo manca da cinque anni 
Tiger Woods ha mostrato nuovamente un gioco solido in ogni parte del campo e ha rimediato sempre a ogni sbavatura, salvo alla buca 13 in cui ha segnato l’unico bogey di giornata a fronte di cinque birdie.
Lo score di 67 (-4) colpi è il più basso realizzato nei 17 giri effettuati dal suo ritorno nel World Challenge.
A caccia dell’80° successo (l’ultimo nel WGC Bridgestone Invitational, 2013), non segnava nei primi tre turni punteggi sotto par dal 2015 (Wyndham Championship) e nelle 96 occasioni precedenti in cui è avvenuto si è imposto per 49 volte.
È alla prima partenza nel Valspar Championship e dei 40 eventi in cui ha debuttato ne ha vinti nove.
 
«Mi sono sentito a mio agio sul campo, – ha detto – Ho effettuato una buona sessione di riscaldamento e ho apportato qualche modifica sulle cose che non erano andate bene ieri.
«Sono emozionato per come si sta evolvendo la gara: sto giocando sempre meglio e più pulito.
«Il pubblico? È rumoroso, ma veramente fantastico. Fa sentire tutto il suo calore.»
 
La tenacia di Conners - Corey Conners, 27enne di Listowel, ha fallito la prequalifica, ma è entrato nel torneo per la defezione di Kyle Stanley.
All’undicesima presenza stagionale e con miglior risultato il 29° posto nel Farmers Open, ha avuto qualche momento in cui ha accusato la pressione, ma ha comunque tenuto la leadership con sei birdie e tre bogey per il parziale di 68 (-3).
Il montepremi è di 6.500.000 dollari.
Diretta su Sky.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone