Home | Sport | Volley | B2: tonfo casalingo nello scontro salvezza col Verona

B2: tonfo casalingo nello scontro salvezza col Verona

Hernandez: «Oggi non ha girato nulla e abbiamo fatto un delle prestazioni più brutte della nostra stagione»

Continua il momento di difficoltà per le nostre ragazze, che nella sfida casalinga contro lo Spakka Verona perdono un’occasione d’oro per riavvicinarsi al treno salvezza, capitolando malamente in tre parziali senza storia.
La partita, nel complesso, era stata preparata bene in settimana ma come spesso è successo nell’arco di questa stagione nel momento cruciale le ragazze allenate da Hernandez e Cestari non sono riuscite a tradurre il lavoro settimanale in una prestazione all’altezza.
A fare la differenza più che il numero di errori totali, in cui le due squadre si sono praticamente equivalse (20 per le padrone di casa, 19 per le viaggianti), è stata la maggiore compattezza delle veronesi, che sono riuscite a prevalere in ogni fondamentale, a partire dalla ricezione.
Ora la situazione in classifica si fa complicata per le nostre valsuganotte, visti i tre punti conquistati in contemporanea dal Paleni Bergamo contro Porto Mantovano. La decima piazza, che vorrebbe dire salveza matematica, dista ora ben dieci lunghezze, comunque colmabili nelle sette partite che mancano al termine del campionato.
 
 Il match 
PRIMO SET: In avvio di gara le padrone di casa appaiono spaesate, e i primi dieci punti vengono praticamente regalati alle veronesi con errori in ricezione ed in battuta, tanto che sul 4 a 10 mister Hernandez ha già utilizzato entrambi i tempi a disposizione.
Dall’altra parte lo Spakka riesce a far girare alla grande i propri centri, arrivando a toccare anche la doppia cifra di vantaggio sul 7 a 18. Nonostante alcuni cambi in corso d’opera, come gli ingressi di Bellini e Tonina per Malesardi e Tuller, il parziale si conclude sul 16 a 25.
 
SECONDO SET: Con Bellini, Tonina e Zani questa volta titolari, l’Alta Valsugana sembra poter cambiare marcia, tanto che sull’11 a 10 arriva il primo vantaggio della serata, in rimonta.
L’illusione dura però poco, e le ospiti non si fanno pregare, sfruttando ogni minima incertezza di Eliskases e compagne, soprattutto a muro. Alla fine il set termina 17-25.
 
TERZO SET: La terza frazione, per quanto possibile, è quella più equilibrata tra le tre: sull’10 a 11 Hernandez si vede costretto a togliere dal campo il capitano Eliskases, autrice di una prestazione sottotono, inserendo Malesardi nell’inedita veste di opposto.
La scelta sembra pagare i dividenti sperati, tanto che sul 20-19 l’allenatore dello Spakka chiama il primo time out della serata, ma alla lunga le veronesi riescono a ritornare in corsa, con il 21 a 25 che sancisce lo 0-3 finale.
 
Il commento a caldo 
«Oggi non ha girato nulla e abbiamo fatto un delle prestazioni più brutte della nostra stagione, – commenta al termine mister Hernandez. – Ora cercheremo di tornare in palestra per rialzare la testa in vista del rush finale, consapevoli che raggiungere la zona salvezza sarà difficile, ma non certo impossibile.»
 
 Il tabellino 
ALTA VALSUGANA 0-3 SPAKKA VOLLEY VR
(16-26, 17-25, 21-25)

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone