Home | Sport | Volley | La Delta Informatica Trentino ritrova la vittoria netta: 0-3

La Delta Informatica Trentino ritrova la vittoria netta: 0-3

Sul campo della Bartoccini Gioiellerie Perugia le gialloblù sorridono grazie a un'ottima Fondriest e ai 23 punti di Kiosi – Lieve incidente in A22 senza conseguenze

image

Foto di repertorio.
 
Torna alla vittoria la Delta Informatica Trentino e lo fa nel migliore dei modi con una vittoria netta in tre soli parziali sul campo del PalaEvangelisti di Perugia.
Prestazione molto convincente quella messa in mostra dalla formazione allenata da Nicola Negro, con un secondo set terminato con l’insolito punteggio di 38-40.
Prestazione da circoletto rosso per l’opposta greca Eleni Kiosi, autrice di 23 punti con il 49% in attacco ma anche di Silvia Fondriest che ha messo a referto 14 punti con il 79% in attacco.
Tra le fila delle padrone di casa della Bartoccini Perugia non bastano le positive prestazioni di Lotti (14 punti) e Pascucci (13 punti), le ultime ad arrendersi.
Consueto starting six per Nicola Negro che schiera Moncada in regia, Kiosi opposto, Dekany e Fiesoli in posto -4, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Bovari, allenatore delle umbre, si affida a Mazzini al palleggio, Tomic opposto, Lotti e Pascucci in banda, le due ex Zuleta e Repice al centro e Giampietri libero.
 
 Il match 
Inizia nel modo giusto la Delta Informatica che, nel segno di Dekany con due attacchi vincenti ed un ace, si porta sul +4 (4-8). Perugia non ci sta, a reagire è soprattutto l'ex di turno Zuleta che al servizio mette in difficoltà la ricezione di Fiesoli con un ace diretto ed uno smash vincente di Lotti (14-16).
Perugia impatta il risultato grazie a Repice (19-19) ma ci pensano due attacchi della solita Kiosi a riportare la Delta informatica sul +2 (19-21).
Le trentine mantengono il vantaggio fino a fine parziale ed è un errore in attacco della laterale umbra Lotti a mandare in archivio la prima frazione (22-25).
 
Inizia come aveva concluso la Delta Informatica, spingendo molto al servizio e trovando subito in un buon turno in battuta di Fondriest il primo break (4-7).
Perugia trascinata dalla solita Repice, l'unica assieme a Lotti a creare vere insidie alle gialloblù, si riporta in parità (11-11).
La Delta Informatica prova nuovamente ad allungare (12-15) ma il vantaggio non dura molto perché è nuovamente il servizio umbro di Repice, oltre agli attacchi di Pascucci, a riportare la parità in campo (17-17).
Si arriva punto a punto fino alle battute conclusive quando, dopo aver fallito dieci set ball ed averne annullati quattro alle avversarie, la Delta Informatica grazie ad un mani-out vincente di Fiesoli vince l’interminabile frazione (38-40).
 
Negro ad inizio terzo set inserisce Michieletto al posto di Dekany, mentre tra le file umbre entra Kotlar per Repice al centro della rete. Il parziale inizia all’insegna dell’equilibrio (10-10) ma poi sono un errore in attacco di Zuleta e un ace di Kiosi a portare la Delta Informatica sul +3 (10-13).
Perugia perde lucidità a discapito di una Delta Informatica sempre più sulle ali dell’entusiasmo. Moretto inizia a fare la voce grossa a muro e in attacco permettendo alle trentine di allungare sul +6 (13-19).
La Delta non fallisce più un colpo e ci pensa una parallela vincente di Kiosi a chiudere il set e l’incontro (19-25).
 
 Il commento a caldo 
«Sono molto soddisfatto per come abbiamo interpretato la sfida, – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica. – Abbiamo avuto la forza di rimanere sempre avanti nel punteggio e fare il nostro gioco, cosa non scontata.
«È stata rassicurante la vittoria del secondo parziale, decisivo per l’esito finale del match. Siamo sempre rimaste lucide ed ordinate.
«Tecnicamente siamo mancate nel fondamentale del muro ma le ragazze sono state brave ed hanno compensato queste difficoltà con un'ottima prestazione in difesa.
«Non posso che essere soddisfatto: tre ottimi punti anche alla luce dei risultati maturati sugli altri campi.»
 
 L’incidente in Autobrennero 
Il pullman sul quale viaggiavano le gialloblù, nel tratto di A22 nei pressi del casello di Affi, è stato toccato da un'automobile in una fase di sorpasso.
Fortunatamente l'impatto tra i due mezzi non ha causato alcun problema agli occupanti dei due mezzi: solo un pizzico di spavento, fortunatamente senza alcuna conseguenza.
 
 Il tabellino della partita giocata al PalaEvangelisti di Perugia 
Bartoccini Gioielleria Perugia – Delta Informatica Trentino 0-3
Parziali: 22-25; 38-40; 19-25
 
Bartoccini Perugia: Mazzini, Tomic 11, Lotti 14, Pascucci 13, Zuleta 7, Repice 7, Giampietri (L); Mancinelli, Barbolini 1, Kotlar 2, Fiore 1, Puchaczewski ne, Cruciani ne, Santibacci ne. All. Bovari
Delta Informatica Trentino: Moncada, Kiosi 23, Dekany 11, Fiesoli 12, Moretto 8, Fondriest 14, Zardo (L); Carraro 0, Moro 0, Michieletto 5, Fucka ne, Antonucci ne. All. Negro
Arbitri: Pierpaolo Di Bari e Giuseppe Maria Di Blasi
Durata set: 24’, 44’, 25’ (totale 1h33’)
Note: Perugia (muro 8, ace 4, errori azione 8, errori battuta 6), Delta Informatica (muro 4, ace 5, errori azione 7, errori battuta 9).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone