Home | Interno | Rovereto | «Settenovecento, Incontri musicali a Rovereto»

«Settenovecento, Incontri musicali a Rovereto»

Seconda edizione: Musica tra guerra e pace, 15 aprile - 13 maggio 2018

image

>
Oggi, domenica 15 aprile, un concerto sinfonico frutto della collaborazione tra le realtà musicali più significative di Rovereto, alza il sipario sulla Primavera Musicale Roveretana.

Domenica 15 aprile 2018 ore 20.45 | Rovereto, Chiesa Arcipretale di San Marco
Nuovi Mondi.
Orchestra delle Alpi in collaborazione con Young European Musicians Orchestra
Direttore: Andrea Gasperin (foto).
Ingresso libero.

Sarà un concerto sinfonico frutto della collaborazione tra Settenovecento, Progetto Opera dell’Associazione Euritmus e Associazione Filarmonica di Rovereto, le realtà musicali più significative di Rovereto, ad aprire, domenica 15 aprile alle ore 20.45 a Rovereto presso la Chiesa Arcipetrale di San Marco, la Primavera Musicale Roveretana.
Il concerto, inserito nel cartellone di Settenovecento – Incontri musicali a Rovereto, vedrà protagonista l’Orchestra delle Alpi, in collaborazione con la Young European Musicians Orchestra, diretta da Andrea Gasperin. In programma musiche di Holst, Pillois, Dvořák.
 
Il prossimo appuntamento con Settenovecento sarà martedì 24 aprile con il tradizionale Concerto di San Marco, che giunge quest’anno alla XXX edizione ed è dedicato al 250° anniversario dalla prima esecuzione italiana del Messiah di Handel (Firenze, 1768).
Settenovecento è partner della rete Primavera Musicale Roveretana insieme a Progetto Opera di Associazione Euritmus e Associazione Filarmonica di Rovereto.
Mediapar tner della seconda edizione di Settenovecento: Radio Classica.

 Orchestra delle Alpi 
L’orchestra delle alpi nasce nel 2014 a Rovereto come orchestra del festival lirico Progetto Opera Rovereto e raccoglie alcuni tra i migliori musicisti del nord Italia in una realtà sinfonica unica.
Questi artisti hanno esperienza in enti come l’Arena di Verona, il Teatro La Scala di Milano, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra Toscanini, solo per citarne alcuni.
Il repertorio della formazione spazia dalla lirica (Barbiere di Siviglia, Rigoletto, Tosca, Traviata), al sinfonico (L. v. Beethoven, J. Strauss, P.I. Tchaikovsky, E. Grieg) e per il 2018 è stata ingaggiata per l’allestimento di Madama Butterfly di Giacomo Puccini.
 
 YOUNG MUSICIANS EUROPEAN ORCHESTRA-ORCHESTRA DEI GIOVANI EUROPEI 
Questa formazione orchestrale è attiva da alcuni anni in maniera informale ma si è costituita legalmente solo il 22 dicembre 2017.
Il suo organico è variabile (dai 20 ai 100 elementi, a seconda del repertorio) e viene scelto di volta in volta dal Maestro Paolo Olmi e dai musicisti senior.
L’età media degli orchestrali è di 23 anni. Vi prendono parte giovani musicisti di tutte le nazionalità.
In questa occasione l’Orchestra è integrata anche da alcuni elementi giovani della Teheran Symphony Orchestra, che ha recentemente collaborato con Emilia Romagna Concerti e il Maestro Olmi in due concerti a Teheran il 19 gennaio 2017 e a Ravenna il 12 aprile 2017.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone