Home | Sport | Volley | Diatec Trentino under 14 medaglia d’argento

Diatec Trentino under 14 medaglia d’argento

Civitanova la spunta ai vantaggi per 2-1 in Del Monte® Boy League 2018

image

Foto di fonte Lega Pallavolo Serie A.
 
Final Eight di Del Monte® Boy League d’argento per la Diatec Trentino Under 14.
La squadra allenata da Matteo Zingaro ha chiuso nel pomeriggio di oggi la propria partecipazione alla fase conclusiva del torneo Under 14 italiano organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A per le sue associate con il secondo posto assoluto, che rappresenta anche il secondo miglior risultato di sempre nella categoria per il Club di via Trener.
L’unica formazione che è riuscita ad imporre lo stop ai gialloblù nel lungo weekend di gare svolto a Castelnuovo ne’ Monti è stata la Cucine Lube Civitanova, capace di vincere la Finale di questo pomeriggio per 1-2, riscattando così la battuta d’arresto subita dai trentini nella prima fase due giorni prima.
La sconfitta proprio nella partita che assegnava il titolo non cambia ad ogni modo di una virgola il bilancio positivo della Diatec Trentino nel torneo; rispetto alla scorsa stagione infatti Trento è stata capace di confermarsi fra le prime quattro, anche grazie agli ottimi rapporti stretti negli anni con due realtà territoriali vicine come Sport Team Sudtirol Bolzano e Volley Treviso, che hanno prestato in tutto tre giocatori e con cui Trentino Volley ha creato un importante rapporto di collaborazione che va ben al di là del singolo risultato.
 
 La cronaca della Finale 
L’impatto migliore sul match lo hanno i marchigiani, che scappano via subito sull’1-3 approfittando di una Diatec Trentino piuttosto timorosa. I ragazzi di Zingaro ci mettono però poco ad entrare in partita, impattano già sul 4-4 e poi prendono progressivamente fiducia, guadagnando anche un incoraggiante +3 (10-7) che costringe Belardinelli a spendere un time out.
Alla ripresa però è il servizio gialloblù ad incidere ancora proiettando, i ragazzi Zingaro sul +5 (14-9); nel momento migliore, però, i gialloblù faticano in ricezione, concedendo il fianco alla rimonta cuciniera (15-15).
I trenta secondi di pausa richiesti dallo staff trentino non aiutano Coser e compagni a riprendere il proprio ritmo, tant’è vero che i marchigiani si portano nuovamente avanti di tre lunghezze (16-19).
La Lube gestisce con oculatezza il vantaggio acquisito per portarsi a casa il primo set per 25-21 senza soffrire troppo.
 
La Diatec Trentino prova a reagire in avvio di secondo set (3-1), ma il buon momento gialloblù dura troppo poco, perché i biancorossi con la battuta tornano in fretta a guidare il punteggio (3-5).
Stavolta Ravanelli e compagni non mollano la presa e tornano in vantaggio sull’11-9, iniziando a sfruttare al meglio le proprie qualità in attacco e incidendo di più dalla linea dei nove metri (16-12).
La parte finale della frazione è a senso unico, con Trento che prende il largo (20-13, 22-15) e conquista la parità dei set però solo sul 25-23 perché nel finale c’è anche spazio per un pericoloso calo di tensione che riporta gli avversari sino al 24-23.
 
Il terzo e decisivo set al quindici, vede la Diatec Trentino partire a mille (6-3) e gestire con personalità (11-4, 12-6) il vantaggio; sul 14-9 però la macchina da punti gialloblù si blocca in maniera inaspettata lasciando spazio all’incredibile rimonta cuciniera (14-16).
 
 Il commento a caldo 
«È un risultato positivo per questo gruppo anche se il rammarico per non aver portato a casa la vittoria finale ovviamente è grande, – ha spiegato l'allenatore Matteo Zingaro. – Abbiamo fatto e disfatto tutto noi ma è nelle caratteristiche di questa squadra non avere momenti di grande continuità.
«Sono comunque orgoglioso per il percorso che il gruppo ha compiuto durante tutto il torneo e so per certo che questi atleti avranno altre grandi opportunità.»
 
La stagione della Diatec Trentino Under 14, attualmente in testa al campionato regionale, proseguirà nelle prossime settimane andando a caccia della qualificazione alle Finali Nazionali FipaV che si svolgeranno a Catania a fine maggio.
 
 I tabellini 
Semifinale
Materdominivolley.it Castellana Grotte-Diatec Trentino 1-2
(21-25, 25-23, 14-16)
 
MATERDOMINIVOLLEY.IT: Cosi, Decataldo, Fanizza, Guadagnini F., Guadagnini S., Lorusso, Luzzi, Martina, Nuccio, Deligio, Brunetti. All. Diego Vannicola.
DIATEC TRENTINO: Bernardis 8, Coser 10, Cunial 12, Boninfante 12, Ravanelli 5, Brignach 3, Verones, Gislimberti 1, Sturnega, Fruet, Rossini, Calvetti. All. Matteo Zingaro.
ARBITRI: Avanzolini di Cattolica (Rimini) e Tawfik di Budrio (Bologna).
DURATA SET: 20’, 27’, 17’; tot. 1h e 4’.
NOTE: Diatec Trentino: 9 muri, 11 ace, 8 errori in battuta, 20 errori azione.
 
Finale
Cucine Lube Civitanova-Diatec Trentino 2-1
(25-21, 23-25, 16-14)
 
CUCINE LUBE: Bistolfi, Bonanni, Carcagnì, Cavagna, Maccarone, Maggiori, Martusciello, Melonari, Paolucci, Roberti, Tito, Tonti. All. Federico Belardinelli.
DIATEC TRENTINO: Bernardis 6, Coser 8, Cunial 14, Boninfante 7, Ravanelli 1, Brignach 8, Verones, Gislimberti, Sturnega, Fruet, Rossini, Calvetti. All. Matteo Zingaro.
ARBITRI: Tawfik di Budrio (Bologna) e Avanzolini di Cattolica (Rimini).
DURATA SET: 23’, 24’, 17’; tot. 1h e 4’.
NOTE: Diatec Trentino: 4 muri, 14 ace, 7 errori in battuta, 12 errori azione.
 
 La rosa della Diatec Trentino Volley Under 14 
Leonardo Ballista, Francesco Bernardis, Mattia Boninfante, Davide Brignach, Andrea Calvetti, Martin Coser, Edoardo Cunial, Daniel Fruet, Damiano Gislimberti, Annis Pino, Riccardo Ravanelli, Lorenzo Rossini, Francesco Sturnega, Mattia Verones.
All. Matteo Zingaro, Davide Dalla Torre e Giacomo Nicolini; dirigente Elena Gottardi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone