Home | Interno | Cronaca | Attività dei Carabinieri della Compagnia di Cavalese

Attività dei Carabinieri della Compagnia di Cavalese

Chiusa la stagione invernale, che ha occupato non poco i militari dell'Arma, si sono concentrati sugli stupefacenti e sulle truffe online

L’attività dei Carabinieri della Compagnia di Cavalese, anche dopo la recente chiusura della lunga stagione invernale che li ha visti severamente impegnati nella prevenzione e repressione dei reati in genere nonché nella vigilanza sui numerosi comprensori sciistici, non ha avuto momenti di pausa o interruzioni di sorta, proseguendo con particolare attenzione verso i delitti contro il patrimonio e verso quelli inerenti il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Proprio in quest’ultimo ambito, negli ultimi periodi, si è registrato un sensibile incremento di reati perseguiti e un conseguente aumento del consumo di sostanze stupefacenti che ha portato al deferimento verso le competenti autorità giudiziaria ed amministrativa di diverse persone della zona.
 
Dopo le importanti operazioni antidroga condotte nel decorso mese di marzo dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cavalese e da quelli della Stazione di Predazzo, attività che avevano consentito l’arresto in flagranza di due persone ed il sequestro di circa 1Kg. di hashish e 250 grammi di cocaina, sono stati svolti ulteriori controlli in questo specifico settore, ove sempre più frequentamente risultano coinvolti giovani, anche minori degli anni 18.
In particolare, nel corso del corrente mese di maggio, sono stati finora segnalati alla competente Autorità Amministrativa di Trento, per uso personale non terapeutico, tre giovani, di età compresa tra i 19 ed i 26 anni, tutti residenti in Val di Fiemme, trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti di tipo hashish e marijuana.
Lo stupefacente sequestrato, del peso complessivo di circa 3 grammi, verrà in seguito distrutto su disposizione della Autorità Giudiziaria o Amministrativa competente.
 
Nel campo dei reati contro il patrimonio, specie in questo periodo di bassa stagione in cui per l’assenza di turisti o villeggianti numerose abitazioni o strutture ricettive site in zone defilate, prive di adeguata sorveglianza, potrebbero essere oggetto di azioni predatorie da parte di malintenzionati, è stata aumentata la proiezione esterna dei servizi di prevenzione e vigilanza da parte delle dipendenti Stazioni e da parte del Nucleo Radiomobile di questo Comando.
Rimangono sempre numerose le denunce per truffe online presentate presso le Stazioni dipendenti da cittadini, che acquistata merce su siti internet e versato l’importo dovuto, non ricevono poi più la merce.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone