Home | Interno | Ala: pulizia sulla ciclabile con stranieri e volontari

Ala: pulizia sulla ciclabile con stranieri e volontari

Da oggi l'appuntamento sarà il sabato mattina, a settimane alternate, fino a dicembre – Oggi erano più di venti i volontari che hanno raccolto cartacce e rifiuti

Il progetto, presentato da Daniel Lobagueira della cooperativa Punto d'Approdo / Cinformi, è partito questa mattina.
Rientra tra le azioni rese possibili dal regolamento per la cura dei beni comuni varato dal Comune un anno fa. Grazie a ciò, fino a dicembre, italiani e stranieri assieme potranno compiere varie azioni di manutenzione e pulizia sul territorio di Ala.
 
Vi prenderanno parte sia gli stranieri seguiti dal Cinformi, residenti ad Ala e in Comuni limitrofi; vi hanno aderito spontaneamente diversi altri stranieri, che ad Ala vivono da più anni; e volontari provenienti da associazioni locali (hanno aderito il Circolo pensionati di S. Margherita, Gruppo Pedagogico Peter Pan Ala-Avio, il Gruppo Scuot di Ala, il Gruppo Oratorio Noi Pilcante, il Gruppo gestione campo sportivo di S. Margherita e «Avio Solidale»).
 
Gli scopi del progetto sono due: creare relazioni e favorire la conoscenza reciproca tra le persone, e prendersi cura del bene pubblico ad Ala. Su quest'ultimo aspetto, in particolare, i volontari opereranno in collaborazione con il cantiere comunale, che ha già indicato alcune aree di intervento.
Lavoreranno così non solo ad Ala, ma anche nelle frazioni (Santa Margherita, Pilcante, Chizzola, etc).


 
L'appuntamento è per il sabato mattina, ogni quindici giorni, fino alla fine dell'anno.
Oggi era presente un nutrito gruppo di africani, molti dei quali da tempo residenti ad Ala.
Tra loro, in particolare tra quelli di origine nigeriana, in questi ultimi mesi è nato un gruppo, battezzatosi «Ala Community», che vuole costituirsi in associazione.
Lo scopo del gruppo è favorire e facilitare una partecipazione positiva degli africani sul territorio di Ala, promuovere la conoscenza reciproca e mettersi a disposizione. Nel Comune di Ala i residenti di origine nigeriana sono circa un centinaio.
 
Vista la pioggia, oggi non è stato possibile completare la riverniciatura dello steccato della ciclabile, come si pensava inizialmente.
Si è così deciso di raccogliere cartacce e rifiuti lungo la ciclabile e nei suoi paraggi, riempiendo in poco tempo due sacchi.
Oggi erano presenti gli assessori Gianni Saiani (promotore del regolamento sui beni comuni) e Antonella Tomasi. Il progetto è aperto e altre persone possono aderire: contattare Daniel Lobagueira della cooperativa Punto d'Approdo, telefono 342 804 9679.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone