Home | Interno | Rovereto | In occasione del Giro d’Italia, il Mart si tinge di rosa

In occasione del Giro d’Italia, il Mart si tinge di rosa

Dal 22 maggio al 28 agosto un'esposizione in omaggio alla storicca manifestazione ciclistica

image

>
Al museo di Rovereto un progetto espositivo omaggia la storica manifestazione ciclistica. Visitabile dal 22 maggio 2018, l’installazione è dedicata al colore simbolo della competizione e al grande artista Marcel Duchamp.
Il Mart saluta il Giro d’Italia, a Rovereto il 22 maggio, con un progetto ispirato al celebre artista francese Marcel Duchamp (Blainville, Rouen, 1887 – Neuilly-sur-Seine 1968) e al colore rosa.
Protagonisti dello speciale evento espositivo: Marcel Duchamp e il suo alter ego Rrose Sélavy.
Dal 22 maggio al 26 agosto 2018, nel foyer del primo piano, su una parete appositamente dipinta di rosa, sarà possibile ammirare una fotografia di Man Ray che ritrae Duchamp nelle vesti di Rrose Sélavy, eteronimo femminile dell’artista francese.
 
Duchamp assunse l’identità di Sélavy in numerose occasioni, rendendo il proprio alter ego un’opera stessa, e con questo nome firmò alcuni dei suoi lavori.
Dagli inizi degli anni Venti, Rrose Sélavy (ovvero Duchamp en travesti) fu la protagonista di una celebre e fortunata serie di fotografie realizzate da Man Ray.
Espressione dell’inclinazione all’ironia e all’ambiguità che caratterizza tutta la ricerca di Duchamp, Rrose Sélavy sintetizza in un audace gioco di parole un’attitudine verso la vita: il suo nome, infatti, suona come «eros c’est la vie» («eros è la vita»).
 
In linea con questo spirito, il Mart interpreta ancora una volta la gamma dei possibili riferimenti che le assonanze linguistiche sollecitano. A Rovereto Rrose Sélavy, ovvero «rose c’est la vie» (rosa è la vita), diventa un omaggio al colore del Giro d’Italia.
L’evento inaugurale del progetto espositivo si terrà il 21 maggio 2018, dalle ore 17. Il programma prevede un primo momento dedicato al brindisi d’apertura a cui seguirà la visita guidata all’esposizione a cura degli studenti del corso di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Trento.
Nel corso dell’estate, l’installazione sarà affiancata da una serie di attività e laboratori didattici dedicati all’opera di Duchamp, progettati e diretti dall’Area educazione del Mart.
 
 Programma 
Lunedì, 21 maggio, ore 17
Inaugurazione di «Rosa è la vita. Il colore più audace dell’arte moderna».
ore 17 - 19 visite guidate a cura degli studenti del corso di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Trento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone