Home | Economia e Finanza | Lavoro | Sciopero acciaierie Borgo Valsugana martedì 15 maggio

Sciopero acciaierie Borgo Valsugana martedì 15 maggio

«Non vogliamo dover piangere altre vittime, la questione della sicurezza va affrontata con controlli, investimenti e una diversa cultura della prevenzione»

«La sicurezza sul lavoro deve essere una priorità» con queste parole Fim e Fiom chiedevano un incontro all’azienda il giorno 7 maggio, alla luce del mancato disastro successo a Borgo Valsugana il 12 aprile 2018, quando una siviera con più di 90 tonnellate di acciaio liquido a 1.600 gradi, ha rischiato di cadere sugli operai per un cedimento della gru di colata.
Tragedia mancata solo per un colpo di fortuna che a Padova non c’è stato.
 
Analoga dinamica nello stabilimento di Riviera Francia nella zona industriale di Padova, ma la sorte non è stata la stessa e in questo caso è stata tragedia: l’acciaio liquido si è rovesciato per una rottura e ha investito 4 lavoratoriprovocando sugli stessi ustioni fino al 100% del corpo.
Una tragedia che si poteva evitare, un’analogia difficile da giustificare con la sfortuna o il fato.
 
Fim e Fiom assieme alla Rsu di stabilimento e a tutti i lavoratori, esprimono piena vicinanza ai lavoratori coinvolti e alle loro famiglie, ma questo non può bastare.
Non vogliamo dover piangere altre vittime, la questione della sicurezza va affrontata con controlli, investimenti e una diversa cultura della prevenzione.
Per questi motivi le Organizzazioni Sindacali di Fim e Fiom proclamano lo sciopero totale di 24h per gli interi turni di lavoro.
Scioperano il terzo turno entrante di questa notte e i turni di mattina e giornata e fine lavori, di domani martedì 15 maggio.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone