Home | Interno | Rovereto | All'Auditorium Melotti di Rovereto il 23-24-25 maggio

All'Auditorium Melotti di Rovereto il 23-24-25 maggio

Sipario d’Oro con gli studenti protagonisti del Teatro del Domani

image

>
I giovani come protagonisti del teatro del futuro.
Presentata stamani in Comunità della Vallagarina a Rovereto la novità di un Sipario d'oro prodotto dagli studenti.
All'evento erano presenti: il presidente della Comunità Stefano Bisoffi, l'assessora di Comunità Enrica Zandonia, la collega del Comune di Rovereto Cristina Azzolini, la referente del Sipario Valentina Maino assieme a Marisa Bruschetti, le insegnanti degli istituti coinvolti nell'iniziativa e gli studenti.
«Si tratta di una interessante evoluzione del Sipario – ha detto il presidente Bisoffi – Sipario che da 37 anni mette in scena il teatro amatoriale e ora coinvolge i giovani che non sono più soggetti passivi ma protagonisti loro stessi della kermesse.»
 
Una scommessa fortemente voluta dalla vicepresidente di Comunità Enrica Zandonai che ha elogiato il prodotto tangibile del lavorare insieme in un pool che vede unite le istituzioni, le scuole e i giovani.
Soddisfatta l'assessora del Comune di Rovereto Azzolini che ha parlato di un anno zero che avrà sicuramente un futuro perchè – ha detto - questi giovani provano amore per il teatro.
La nuova iniziativa vede la Comunità della Vallagarina, in stretta collaborazione con la Compagnia di Lizzana, con il supporto del Comune di Rovereto e con la partecipazione di diversi istituti superiori, organizzare il «Sipario d’oro Giovani», una nuova rassegna teatrale dedicata ai giovani, potenziali interpreti della domanda e dell’offerta di Teatro del futuro.
 
E dove i giovani non sono soltanto fruitori passivi di spettacoli, ma diventano essi stessi fautori di un processo che li vede protagonisti attivi e consente loro di costruire un approccio all’arte della scena non effimero e non temporaneo.
Ecco quindi che sul palco dell’Auditorium Melotti si potrà apprezzare il lavoro di cinque istituti superiori di Rovereto, da qualche mese impegnati nella realizzazione di questo Festival non solo attraverso la messa in scena di uno spettacolo, ma occupandosi anche della scenografia, della preparazione di reading, dell’accoglienza e seguendo il back stage.
 
Protagonisti di questa prima edizione saranno gli studenti di: Liceo Antonio Rosmini, Istituto Don Milani, Istituto Alberghiero, Liceo Artistico Depero e Istituto Tecnico Tecnologico Marconi.
 
 IL PROGRAMMA 
Si parte mercoledì 23 alle 20.45 con Supplici tratto da Eschilo per la regia di Michele Comite, con gli studenti del Liceo A.Rosmini di Rovereto e la scenografia realizzata da alcune classi del Liceo Depero.
Nella rielaborazione di Silvia Pontiggia e Claudia Resinelli emergeranno i temi dell’accoglienza, ospitalità, confronto e discordia interna, guerra e speranza: parole del teatro greco del quinto secolo, ma ancora di urgente attualità.
Replica dedicata alle scuole giovedì 24 alle 10.00, con in aggiunta, «Dialogo tra scienza e coscienza», un reading preparato dall’ Istituto Tecnico Tecnologico Marconi ed ispirato a Copenaghen di Frayn e ai Fisici di Durrenmatt; al termine degli spettacoli, nel foyer del teatro, ci sarà invece un momento aperitivo, con cocktail analcolici pensati, miscelati e serviti dagli studenti dell’Istituto Alberghiero.
 
La sera alle 20.45 salirà sul palco la Compagnia Domirò dell’Istituto don Milani con lo spettacolo «Alice come Alice» tratto dal più famoso romanzo di Carroll, rielaborato da Francesca Marcomini e Arianna Valle e per la regia di Francesca Marcomini.
Lo spettacolo, giocando con il testo del famoso romanzo di Lewis Carroll, accompagnerà il pubblico in un viaggio nel mondo di un adolescente vittima di bullismo, proponendo una riflessione sulle dinamiche che sottendono anche al cyberbullismo.
La mattina del 25 maggio alle 10.00 la replica per le scuole, accompagnata dai lavori sopracitati dell’I.T.T. Marconi e dell’ Istituto Alberghiero.
 
Il cappello introduttivo a tutte le repliche è invece affidato ad altre due classi del Liceo Depero, che in queste settimane stanno seguendo le prove e gli allestimenti, per rielaborare poi un video spot proprio sulle fasi preparatorie.
Un significativo, composito, funzionale incontro di esperienze, immaginazione e competenze per un Teatro sempre più vivo, sempre più giovane, sempre più necessario.
 
 INFO E PRENOTAZIONI 
Spettacoli delle ore 10.30
Ufficio Cultura del Comune di Rovereto - 0464-452253-452256 | cultura@comune.rovereto.tn.it
Spettacoli delle ore 20.45
Compagnia di Lizzana t. 0464-480686 | mail a prenotazioni@compagniadilizzana.it
sipariodoro.it

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone