Home | Interno | ANA | Il Comune di Trento la definisce «L'Adunata dei record»

Il Comune di Trento la definisce «L'Adunata dei record»

I numeri del grande sforzo collettivo che ha portato al successo della manifestazione. Il «cartello» della birra a € 4,50

Polizia locale.
177 addetti impiegati per un totale di 6.166 ore di lavoro con la collaborazione della Forestale e della polizia locale di Tione, Storo, Riva del Garda e Verona oltre che dei vigili del fuoco permanenti e volontari.
Distribuiti 1.991 permessi per l'accesso nelle zone rossa e arancio e assegnati 753 parcheggi ai residenti del centro storico.
Nei giorni dell'Adunata sono stati rimossi 101 veicoli di cui 96 legati all'evento.
168 le infrazioni registrate, la maggior parte per sosta irregolare.
Sei le denunce per guida in stato d'ebbrezza.
 
Ufficio Parchi e giardini.
Impegno straordinario dell'ufficio Parchi e giardini per dare una migliore immagine delle aree verdi della città. Interventi mirati sono stati eseguiti nei parchi di piazza Dante, parco Solzenicyn (ex S. Chiara) e San Marco e sul Doss Trento. La città è stata inoltre abbellita con numerose installazioni floreali ispirate all'Adunata.
 
Ufficio Strade.
30 persone coinvolte, che dal 9 al 14 maggio hanno operato su turni comprendo le 24 ore per un totale di 2000 ore lavorate.
200 pali di sostegno segnaletica mobile costruite (in aggiunta ai 300 già a disposizione).
600 segnali di divieto di sosta approntati e movimentati. 300 tra frecce direzionali, divieti di transito e segnali di indirizzamento.
1.0  transenne movimentate.
2.0  75 new jersey posizionati e rimossi (plastica e cemento).
1.800 sacchi per stabilizzazione segnaletica mobile.
400 coni delineatori movimentati. 60 nuovi segnali indicanti le varie zone colorate.
Allestimento 12 nuove fermate bus.
 
Trasporto pubblico.
Nelle tre giornate dell'Adunata sono stati occupati 570 autisti e 15 tra controllori e coordinatori.
378 gli autobus che hanno percorso le strade cittadine, per un totale di 57.352 chilometri.
4.900 il totale delle ore di lavoro, 72 ore di presidio alla centrale operativa.
Sul circuito «Nassiriya-Spini-Interporto» hanno operato a regime 30 bus navetta inclusi snodati, con una media per autobus di circa 15 corse; raccolti e trasportati dalle navette circa 42 mila – 45 mila passeggeri con una percorrenza stimata di circa 5.500 km.
 
Protezione civile.
È stato istituito il centro operativo comunale (Cuc) presso il comando del corpo di polizia locale presidiato 24 ore su 24 con diverse funzioni di supporto (pianificazione, sanità e assistenza sociale, volontariato, materiale e mezzi, viabilità e pubblica sicurezza).
 
Sito.
Dal 1° maggio più della metà degli accessi al sito istituzionale sono stati mirati alla sezione del sito dedicata all'evento, e sono andati in crescendo nelle giornate dal 7 al 13 maggio.
Le pagine più visitate sono state quelle relative alla divisione della città nelle varie zone, alla viabilità e al servizio di trasporto pubblico.
 
I prezzi.
Altro record quello registrato dai prezzi nelle bancarelle, soprattutto per alimenti e bevande.
Una birra servita al banco nel bicchiere di carta costava ovunque € 4,50, come se i rivenditori occasionali si fossero messi d'accordo in un cartello vero e proprio.
Il würstel costava 4,5 euro.
Le puntine di maiale, sempre al banco con piatti e posate di plastica, € 13.
Una bandierina tricolore presso i tabacchini, € 5.
Alcuni distributori di benzina hanno aumentato i prezzi, subito bloccati dalla Finanza.
Nei locali cittadini, in genere, i prezzi sono rimasti invariati, registrando ugualmente incassi record.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone