Home | Sport | Ciclismo & Bike | Aspettando il Giro: a Trento una serata sul tema donne e sport

Aspettando il Giro: a Trento una serata sul tema donne e sport

Protagoniste dell’evento, due donne, la cui passione e tenacia hanno segnato la storia del ciclismo italiano e quella sociale: Alfonsina Strada e Paola Gianotti

Sport, ciclismo e questioni di genere sono i temi che saranno affrontati nel corso della serata del 20 maggio, organizzata a Trento da Luna e Gnac Teatro in collaborazione con Università degli Studi di Trento, Centro Studi Interdisciplinari di Genere, con CUS Centro Universitario Sportivo di Trento, con l’atleta Paola Gianotti e la giornalista Mariateresa Montaruli.
Protagoniste dell’evento, due donne, la cui passione e tenacia hanno segnato la storia del ciclismo italiano e quella sociale, laddove l’entusiasmo, la fatica e la fuga dagli stereotipi hanno generato libertà, emancipazione e cambiamento.
 
La prima donna a entrare in scena sarà Alfonsina Strada, ciclista degli anni 20 cui è dedicato lo spettacolo della compagnia bergamasca Luna e Gnac dal titolo «Ruote Rosa», in scena alle ore 20.
Scritto e diretto da Carmen Pellegrinelli e interpretato da Michele Eynard, Laura Mola e Federica Molteni, «Ruote Rosa» racconta la storia di una donna che ha sfidato le convenzioni fino a riuscire, nel 1924, a partecipare come prima e unica donna nella storia, al Giro d’Italia.
 
Una storia che parla di grandi passioni: quella per la bicicletta e quella per la libertà dagli stereotipi di genere.
Temi che ancora oggi appaiono attuali e bisognosi di riflessioni e di dialogo.
A tal proposito, la serata inizia proprio con un incontro aperto sul tema «Questioni di genere nello sport» al quale sarà presente l’altra donna protagonista dell’evento: Paola Gianotti, record del mondo femminile per la più veloce circumnavigazione del globo.
Paola Gianotti sulle orme di Alfonsina Strada, sta percorrendo il Giro d’Italia, anticipandone tutte le tappe per promuovere la sicurezza stradale.
 
Paola ha percorso fuori dalle recinzioni e dalla folla, per 3.000 km da Catania a Cervinia.
Paola Gianotti sarà presente all’incontro in qualità di atleta, speaker motivazionale e scrittrice accanto alla fotografa e fotoreporter Ilona Kamps, autrice di un foto progetto sulla ciclista emiliana Alfonsina Strada, che ha seguito e fotografato Paola Gianotti lungo il suo Giro d’Italia.
Interverrà inoltre la professoressa Barbara Poggio, pro-rettrice alle politiche di equità e diversità dell’Università degli Studi di Trento.
L’incontro sarà moderato dalla giornalista milanese Mariateresa Montaruli, creatrice e autrice del blog «ladra di biciclette».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone