Home | Rubriche | Alla ricerca del gusto | Alla ricerca del gusto: la grigliata mista del Mas dela Fam

Alla ricerca del gusto: la grigliata mista del Mas dela Fam

Sarebbe ampiamente un piatto unico, ma come si fa a rinunciare ai suoi primi piatti?

image

>
Il Mas dela Fam, noto ristorante di Ravina di Trento, ci ha informati di alcune novità.
Come si può immaginare, non ci costa molta fatica andare ad assaggiare le migliori delicatezze prodotte nei ristoranti trentini. Quindi ci siamo fiondati a Ravina per sederci a tavola a fare il nostro lavoro: la rubrica «Alla ricerca del gusto» non può rimanere a digiuno.
Fatto è che quando ti siedi a tavola al Mas dela Fam, non ti basta provare il piatto che ti è stato suggerito di assaggiare, per cui ci siamo - come si dice – sacrificati e abbiamo spolverato un po’ tutto quello che butta il convento di Luca Boscheri d’estate.
Abbiamo iniziato con le tagliatelle alle melanzane e spada, che possiamo definire il vero sapore dell’estate «masiana».
Chi era con noi ha voluto assaggiare i tortelloni caserecci alla ricotta, scorza di limone e menta burro. Ovviamente non abbiamo potuto esimerci dal provare anche i tortelloni. Risultato? Cosa volete, i primi piatti valgono un intero pasto e sinceramente abbiamo faticato rinunciare alla gola per poterci dedicare al vero motivo della nostra spedizione, la grigliata mista.
Beh, intanto gustatevi le due foto qui di seguito. Siamo certi che la maggior parte avrebbe preferito farsi due primi e la grigliata.
 
 
 
Il punto è che la grigliata alla brace «Mix Grill» (come viene indicata sul menù) non è proprio una porzione piccola, come possiamo vedere nella foto che segue.
Generalmente è composta da tacchino, luganega, manzo e maiale, ma stavolta c’era anche il galletto, una vera delicatezza.
Si tratta di carni che richiedono tempi diversi di cottura, ma è questo il segreto del mastro grigliaio.
Ovviamente con la carne vengono portate anche le verdure grigliate, per cui i 20 euro di costo indicati sul menù sono ampiamente meritati.
 
 
 
Il Mas dela Fam è famoso per i suoi dolci. È stato un sacrificio, ma abbiamo dovuto assaggiare anche quelli. Non si può passare da Luca Boscheri senza far onore ai dolci, e magari il suo vino passito.
Provare per credere.
 
 
 
Parlando di prezzi, non va dimenticato che il Mas dela Fam li ha abbassati.
«La qualità è migliorata, ma i prezzi scendono, – ci spiega Luca. – La crisi la sentono anche i produttori di generi alimentari, per cui siamo riusciti a migliorarci diminuendo i listini.»
Anzi, vale la pena ricordare che anche le pizze sono calate di prezzo. A partire da cinque euro puoi portarti via la pizza.
Ovviamente non ci siamo mangiati anche la pizza. ma già che c'eravamo ce la siamo portata a casa...
 
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni