Home | Rubriche | Psiche e dintorni | 25 novembre. «Cosa ti puoi aspettare da chi ti ama?»

25 novembre. «Cosa ti puoi aspettare da chi ti ama?»

Diaolgo dal libro di Giuseppe Maiolo e Giuliana Franchini intitolato «Se l’amore ferisce» – Edizioni Erickson

Ha pochi anni Marina. Forse sette o qualcuno di più. Non importa.
«Buona notte, mamma.»

«Dormi bene cucciolo, verrò a darti un bacio più tardi.»
Ricorda quelle parole sommesse, le sente sottili come la sua voce che chiude la porta e la consegna alla notte.
Sua madre è tenera quando le rimbocca le coperte, quando le lascia una carezza prima di andare, e lei è ancora troppo piccola per sapere chi sono le vittime e dove stanno nascosti i carnefici.
Non ti aspetti di incontrarli, non puoi aspettarteli da chi ti ama. Li pensi lontani gli orchi, dentro le fiabe, e invece li trovi che entrano da un cono di luce come una lama che taglia.
 
Marina vede quella bambina rannicchiata nel suo lettino e le fa pena ma non sa aiutarla. È paralizzata, prigioniera di lui che la tocca e la cerca dappertutto. Tutto è buio e lei non lo vede in volto, non lo riconosce.
Sa solo che ogni notte arriva con il rumore lieve dei passi che si avvicinano alla porta e mentre la maniglia si muove lei si ritira nel lembo estremo del suo letto appiattita contro il muro.
 
«Mamma, c’è un uomo che viene ogni notte, – le sussurra. – Sono solo brutti sogni, amore.»
E lui torna a graffiare la porta quasi voglia annunciarsi.
Poi si infila sotto le coperte e la accarezza come un padre che ti coccola di giorno e di notte fa uscire dalle mani l’uomo.
«Ho paura mamma, l’uomo della notte non mi piace» dice un giorno sconfitta.
«Tranquilla piccola, non ti vuole fare del male, ti vuole bene», – risponde lei mentre spegne la luce.
E ancora il buio, il rumore dei passi, il silenzio della paura e l’odore del lupo che arriva notte dopo notte.
Marina ha un fremito: ricorda d’un colpo il respiro corto ansimante dell’uomo e l’odore intenso di un sigaro appena spento nel posacenere del salotto. Quello del padre.
 
Dal libro di Giuseppe Maiolo e Giuliana Franchini Se l’amore ferisce - Ed. Erickson.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone