Home | Rubriche | Una finestra su Rovereto | Lions Club Rovereto Depero: serata «Cultura dell’Autonomia»

Lions Club Rovereto Depero: serata «Cultura dell’Autonomia»

Ospite di prestigio del Club roveretano la stimatissima filosofa Elisa Bertò

image

>
Il Lions Club Rovereto Fortunato Depero ha recentemente organizzato una serata speciale dedicata alla «Cultura dell’Autonomia», alla presenza di numerosi Soci, familiari e amici.
Ospite di prestigio del Club roveretano la stimatissima filosofa Elisa Bertò.
La dott.ssa Elisa Bertò lavora come Project Manager presso GECT/Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino ed è ricercatrice ospite presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Trento. Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Filosofia politica presso l'Università di Pisa. Il suo campo di ricerca è il decentramento territoriale del potere politico e riguarda in particolare lo sviluppo storico dei sistemi di autonomie territoriali all'interno dello Stato moderno.
 
Dall’alto della sua grande esperienza, ha condotto i presenti attraverso un viaggio interessantissimo, in cui ha affrontato il tema dell’Autonomia territoriale da diversi punti, soffermandosi su numerosi aspetti e sul ruolo che quest’ultima ha e che potrebbe avere nel riconfigurare le forme di coesione e di legame sociale con territorio in cui si sviluppa.
Si è parlato dell’origine dell’Autonomia, ma anche delle sue diverse definizioni, dei numerosi sviluppi e modelli presenti oggi nel mondo, proponendo una visione anche estesa, che va al di fuori della nostra Regione Trentino – Alto Adige Sudtirol e del nostro Stato italiano.
 

 
Per la dott.ssa Bertò l’Autonomia si compone di pratiche, è di fatto un cantiere in continua costruzione, non rappresenta qualcosa di fermo e monolitico che si eredita così com’è, ma è un lungo percorso che si riempie di significato a seconda delle generazioni e delle sfide imposte dal presente. Ecco perché essere un territorio autonomo non implica necessariamente il dover sentirsi diversi, ma piuttosto rappresenta per tutti un’opportunità per viverlo in maniera differente.
La serata si è prolungata fino a tarda ora e ha raccolto l’interesse e l’entusiasmo di tutti i partecipanti, che hanno posto numerose domande e hanno richiesto molteplici approfondimenti.
 
La capacità della dott.ssa Bertò di trasmettere la sua passione nel trattare questo tema è stata colta da tutti i presenti che ne hanno altresì apprezzato la semplicità con la quale sono stati esposti argomenti anche complessi e articolati.
La serata ha rappresentato il primo passo verso future collaborazioni e iniziative che il Lions Club Fortunato Depero auspica di portare avanti durante questo anno sociale attraverso la collaborazione della dott.ssa Bertò e il coinvolgimento delle scuole e della cittadinanza.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande