Home | Sapori | «Cibo, territorio e sostenibilità, nuove strategie alimentari»

«Cibo, territorio e sostenibilità, nuove strategie alimentari»

Il convegno si terrà a Trento venerdì 15 e sabato 16 novembre al Dipartimento di Sociologia

Si terrà nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 novembre, con un’anteprima lunedì 11 novembre, Cibo, territorio e sostenibilità - Nuove strategie alimentari e politiche locali per nutrire le città, il convegno organizzato da Comune e Università grazie al protocollo del Progetto Unicittà, firmato nel 2016, da cui è nato Nutrire Trento.
L’iniziativa è un’opportunità per discutere le diverse problematiche che riguardano la produzione, distribuzione e consumo e confrontare i recenti sforzi per la definizione di nuove strategie alimentari e politiche locali per nutrire le città con cibo accessibile a tutti nel rispetto dell’ambiente e delle persone.
Dopo l’adesione al Milan Urban Food Policy Pact (MUFPP) e la partecipazione all’assemblea di Montepellier, durante la quale le città firmatarie del patto hanno sottoscritto una dichiarazione ufficiale che rafforza l’azione delle municipalità e il loro ruolo nel solco degli obiettivi dello sviluppo sostenibile, promossi dalle Nazioni Unite, continua dunque l’impegno del Comune di Trento nella ricerca di nuove modalità partecipative per affrontare le sfide del sistema alimentare globale a partire dal livello locale, anche sulla spinta delle richieste dei cittadini che esprimono sempre più attenzione verso la qualità di ciò che acquistano.
 
L’anteprima del convegno è un’originale conversazione e show cooking con lo chef Alfio Ghezzi, dal titolo «Non scartatemi! Domani» sarò ancora buono, che animerà il teatro Cuminetti lunedì 11 novembre alle 20.30.
L’ingresso alla serata, che si aprirà con un breve spettacolo di ArteDanza Trento con coreografia e regia di Fabrizio Bernardini, è ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Le due giornate di convegno sono invece in programma venerdì 15 novembre dalle 14 alle 19.30 nell’aula Kessler del palazzo di Sociologia e sabato 16 novembre dalle 9.30 alle 13 nel salone di rappresentanza di palazzo Geremia.
Anche in questo caso la partecipazione è gratuita, ma è necessario registrasi preventivamante all’evento.
Protagonisti del pomeriggio di venerdì saranno Andrea Segrè (Fondazione Edmund Mach e Università di Bologna) che parlerà di Sistemi di agricoltura sostenibile ed economia circolare e Andrea Calori (Està-Economia e Sostenibilità) a cui è affidato il tema Ripensare la città a partire dal cibo.
 
Dopo la sessione plenaria seguiranno attività separate in una serie di gruppi di lavoro dedicati alla produzione, alla distribuzione e al consumo.
Dalle riflessioni della prima giornata si partirà nella mattinata di sabato per parlare di Le politiche locali del cibo: dalla teoria alla pratica, con le esperienze di Milano, Livorno, Cremona, Bergamo che hanno già sperimentato progetti di food policy, per finire con il percorso intrapreso dalla nostra città con Nutrire Trento, il cui primo prodotto è una piattaforma informatica che censisce su base volontaria i diversi attori e luoghi della filiera corta.
Concluderà il convegno un buffet con prodotti del territorio realizzato con la collaborazione degli aderenti al progetto Nutrire Trento.
Sabato mattina, in contemporanea con le attività del convegno, lungo via Belenzani sarà attivo il mercato di Nutrire Trento cui parteciperanno anche gli operatori del Mercato Contadino che per l’occasione non saranno quindi presenti in Piazza Dante.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni