Home | Sapori | Vino Trentino | Le «strade del vino e dei sapori» al Vinitaly 2010

Le «strade del vino e dei sapori» al Vinitaly 2010

Il territorio arricchisce la proposta Trentino al Padiglione 3

Finger food e proposte gastronomiche a base di prodotti trentini di eccellenza a cura delle Strade del Vino e dei Sapori e di cinque Osterie tipiche Trentine si alterneranno a Vinitaly, coniugando tradizione ed innovazione, per esaltare l'esclusività di Trentodoc

Tra le molteplici novità del Trentino vitivinicolo alla 44ª edizione del Vinitaly c'è anche la presenza delle Strade del Vino e dei Sapori del Trentino, percorsi del gusto tematici che si snodano dal Lago di Garda sino alle Dolomiti passando per le diverse valli trentine, un puzzle di sapori frutto dell'identità e della tradizione dei diversi luoghi d'origine produttiva.

Una parte selezionata di questa variegata offerta si trasferirà, dall'8 al 12 aprile, presso lo stand del Trentino all'interno del Padiglione 3 della Fiera di Verona per dare ancor più valore con alcune proposte gastronomiche di eccellenza al vino testimone del nostro territorio: il Trentodoc.

Sfiziosi finger food a base di prodotti trentini conosciuti (come il Trentigrana, il Casolèt, il Vezzena, la carne salada e l'Olio extravergine d'oliva del Garda DOP) o tutti da scoprire (come la lucanica mochena e della Valle di Cembra, il salmerino marinato, la carne equina, le composte da abbinare ai formaggi e il pane a lievitazione naturale) opera di alcuni selezionati produttori dei diversi territori, sapranno esaltare al meglio le straordinarie caratteristiche dello spumante metodo classico trentino.
Nel pomeriggio saranno invece protagonisti i dolci della tradizione, prodotti artigianalmente in Val di Fiemme e frutto di antiche ricette rivisitate in modo creativo con ingredienti rigorosamente trentini.

L'area ospitalità vedrà invece protagoniste cinque Osterie Tipiche Trentine in una staffetta che vedrà come testimone, nonché filo conduttore, ancora una volta Trentodoc.
Una serie di proposte gastronomiche d'autore, caratterizzate da un sapiente ed equilibrato binomio tra innovazione e tradizione, che contraddistingue la qualità della ristorazione trentina, insieme ad un'accurata selezione degli ingredienti, si susseguiranno nelle cinque giornate.

Si parte giovedì con il Ristorante Forte Alto di Nago, per proseguire venerdì con il Ristorante El Pael di Canazei, legando così i sapori del Lago di Garda a quelli delle Dolomiti della Val di Fassa.
Sabato, domenica e lunedì tracceranno invece un percorso lungo il fiume Adige, partendo dalla Vallagarina con la Locanda D&D di Nogaredo, per proseguire poi verso la Piana Rotaliana con il Ristorante Perbacco di Mezzolombardo e terminare nel capoluogo con il Ristorante Chiesa di Trento.

Un'occasione importante per far conoscere, attraverso l'abbinamento con il vino, la varietà e la qualità della proposta turistica legata alle Strade del Vino e dei sapori del Trentino, frutto in un lavoro di squadra che vedrà coinvolti i diversi territori, produttori, chef e persone a testimonianza di quanto sia vincente proporsi in modo unitario valorizzando le specificità di ciascuno.

Per informazioni:
Strade del Vino e dei Sapori del Trentino
www.stradedelvinodeltrentino.it
Dora Tavernaro
Tel. 349 5499902 -
info@stradedelvinodeltrentino.it

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone