Home | Sapori | Vino Trentino | Verso la Polonia/ 2: Vini, ambasciatori del turismo trentino

Verso la Polonia/ 2: Vini, ambasciatori del turismo trentino

Successo a Varsavia per la presentazione ai buyer di settore di 8 eccellenze enologiche e dell'offerta turistica estiva

Il binomio vino-territorio si sta rivelando una strategia di marketing sempre più apprezzata dagli operatori del mercato internazionale.
Sempre più spesso il consumatore tende infatti ad abbinare le caratteristiche organolettiche e sensoriali di un vino alle conoscenze, ai ricordi personali e alle percezioni di piacere legate alle eccellenze ambientali, storiche e artistico-culturali del territorio di origine del prodotto scelto e degustato.

È con queste premesse che è stato organizzato all'interno del programma promozionale «Il Trentino incontra Varsavia» un importante evento di promozione di alcune delle produzioni di punta del Trentino in campo vitivinicolo con la partecipazione congiunta di Cantine Ferrari, Cavit, Mezzacorona, CasaGirelli-Lavis.

L'appuntamento è stato preceduto non a caso da un workshop di promozione dell'offerta turistica estiva agli operatori polacchi del settore. Si è svolto presso l'Hotel Intercontinental nel Centro di Varsavia in una sala resa suggestiva da un'ambientazione assai curata e molto apprezzata dai partecipanti alla serata.

A fare gli onori di casa l'assessore all'agricoltura e turismo Tiziano Mellarini, che - alla presenza degli export manager delle 4 aziende - ha presentato a una folta platea di operatori della Grande distribuzione organizzata, di buyer del settore e alla stampa specializzata, le caratteristiche distintive della produzione vitivinicola trentina, sottolineando come il vino rappresenti un comparto portabandiera del Trentino con una tradizione ben consolidata nella produzione di vini pregiati e di qualità.

Grazie al suo territorio particolarmente vocato, il Trentino è il maggior produttore di base spumante con circa il 40% della produzione nazionale e il Trentodoc continua a riscuotere successi crescenti nei mercati nazionali ed internazionali.
«Rossi di prestigio e bianchi di forte personalità - ha ricordato Mellarini - sono il vanto di un piccolo ed orgoglioso territorio (con una produzione pari a non più del 2% del totale nazionale ma con una elevata qualità media) che può contare su un nutrito gruppo di bravi e appassionati produttori e su alcune tra le più rinomate aziende italiane nel mondo.»

Le varie tipologie di vini prodotti in Trentino, le caratteristiche pedoclimatiche e le potenzialità territoriali del vigneto trentino sono state illustrate e descritte dal sommelier Roberto Anesi, due per ogni azienda: Trentodoc Brut Ferrari F.lli Lunelli, Trentodoc Rosé Ferrari F.lli Lunelli, Trentodoc Rosé Cesarini Sforza Spumanti, Trentino DOC Pinot Grigio La Vis, Trentino Doc Müller Thurgau CAVIT, Trentino Doc Pinot Nero CAVIT, Trentino Doc Pinot Grigio Gruppo Mezzacorona, Teroldego rotaliano Doc Riserva Gruppo Mezzacorona.

La degustazione degli otto vini presentati al pubblico polacco è stata condotta da Tomasz Kolecki Majewicz, vincitore 2010 del Campionato Nazionale Sommelier Polacchi e di vari premi a livello europeo, che ha accompagnato i fortunati invitati in un viaggio immaginario sulle montagne e nelle vigne del Trentino.

Nel fitto programma della giornata trentina a Varsavia (workshop di promozione economica; incontri commerciali tra aziende trentine e polacche; incontri del presidente Dellai e dell'assessore Mellarini con Lech Walesa e con il Maresciallo della Masovia Struzik) non a caso «l'evento vino» è stato preceduto nel pomeriggio da un workshop di promozione turistica presso gli operatori polacchi di settore organizzato da Trentino Marketing SpA.

Obiettivo del workshop sul turismo è stato quello di presentare e aprire al mercato polacco la stagione estiva trentina (con le sue 520mila presenze nella scorsa stagione invernale la Polonia è già, per altro, il primo Paese che sceglie le nostre montagne per lo sci) con le sue tante occasioni di sport all'aria aperta, con in testa mountain-bike e trekking, proposte che sono state illustrate agli oltre 60 giornalisti e tour operator presenti, con l'utilizzo di materiale informativo, brochure, dvd.

Testimonial e interlocutore dei giornalisti polacchi per l'occasione era Czeslaw Lang, titolare del Lang Team, azienda organizzatrice del Tour de Pologne, gara ciclistica internazionale per professionisti gemellata col Trentino, che ha illustrato alla platea i tanti ottimi motivi per una vacanza d'estate in Trentino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone