Home | Sapori | Vino Trentino | Refrontolo si aggiudica il XIV Palio della Botte, Avio seconda

Refrontolo si aggiudica il XIV Palio della Botte, Avio seconda

Con il secondo posto la squadra di Avio accede alla finale di domenica 2 ottobre a Vittorio Veneto – Oltre 25mila le presenze nella tre giorni di Uva e dintorni

image

>
Il XIV Pallio Nazionale della Botte tra le città del Vino svoltosi oggi ad Avio si è concluso con la vittoria di Refrontolo (TV), con il punteggio di 53 punti, di cui 30 ottenuti nella spinta della botte, 12 nello slalom, 3 nella pigiatura e 8 nel riempimento della botte.
Ad un solo punto di distacco, per un totale di 52, la squadra di Avio (24 punti nella spinta, 15 nello slalom, 8 nella pigiatura e 5 nel riempimento).
Terza classificata Maggiora (NO), con 48 punti (rispettivamente 20, 10, 12 e 6 punti nelle quattro specialità).
Ottimo anche il posizionamento di Isera (TN), al quinto posto con 35 punti dietro ai 43 di Valdobbiadene. Settima, invece Trento, con 24 punti alle spalle dei 32 di Cavriana (MN). A chiudere la classifica Vittorio Veneto (TV), Brentino Belluno (VR) e Serrone (FR). Non classificate Aldeno (TN), Ghemme (NO), Nizza Monferrato (AT) e Pedemonte (VR) che non sono riuscite a partecipare alla competizione.
 

 
Il palio anche quest’anno si è concluso con un bagno collettivo nella fontana, che ha coinvolto anche il Sindaco della cittadina, tra gli applausi dei moltissimi spettatori che hanno assistito alla competizione tifando la propria squadra del cuore con grande entusiasmo.
L’iniziativa, presentata tra l’altro stamattina presso il Comune con il classico scambio delle ceste tra le Città del Vino, è uno dei momenti clou di Uva e dintorni, la manifestazione enogastronomica e storico-culturale che da venerdì 2 a domenica 4 settembre, complice anche il bel tempo, ha attirato nella cittadina trentina oltre 25mila visitatori.
Apprezzatissime le corti delle specialità gastronomiche e gli spettacoli proposti al pubblico, tra canti e poesie, giocoleria, sfilate in costume, mercatini di hobbisti e artigiani, dimostrazioni di falconeria, animazioni e scorci di vita medioevale, oltre all’attesissimo spettacolo pirotecnico.
 

 
Fortemente partecipati anche i momenti di approfondimento sul mondo del vino, dal convegno sul tema dei vitigni resistenti, organizzato da Skywine in collaborazione con il Comune di Avio, che ha registrato il tutto esaurito con oltre 50 presenze, alle degustazioni Onav , fino alle passeggiate tra i vigneti e alla pedalata ciclo-storica non competitiva lungo la Valle dell’Adige.
Merito degli oltre 300 volontari coinvolti, dei cittadini che hanno messo a disposizione le proprie corti e tenute, del coordinamento del Comitato Uva e dintorni, della collaborazione tra Comune, APT Rovereto e Vallagarina,  e del supporto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone