Home | Satira | La Talpa | La Talpa: «Se un terrorista vi vuole uccidere, lasciatelo fare»

La Talpa: «Se un terrorista vi vuole uccidere, lasciatelo fare»

Evitate così di essere denunciati per eccesso di legittima difesa e di dover pagare i danni ai suoi eredi

image

S’ è impressionata la Talpa, il nostro satiro, quando ha sentito che il benzinaio di Vicenza che ha sparato per difendersi da un rapinatore, uccidendolo, è stato iscritto nel Registro degli indagati per eccesso colposo di legittima difesa.

Poi, quando ha saputo che gli eredi del bandito hanno deciso di mettersi parte civile nel processo che dovrà subire, la Talpa è rimasta senza parole: volevano recuperare il malloppo per vie legali?
Ma la ciliegina sulla torta l’ha avuta quando ha sentito di uno spacciatore a Padova che per evitare di essere arrestato ha ferito con il coltello due carabinieri: il giudice ha confermato l’arresto, ma poi lo ha scarcerato in quanto «non pericoloso».
 
Due le considerazioni fatte a quel punto dalla Talpa, che evidentemente ha perso la testa.
La prima è che se si vuole finire in carcere per 10 anni è meglio fare un’estorsione come ha fatto Fabrizio Corona, altrimenti rischi di restare a piede libero.
La seconda è che se un jihadista dovesse tentare di bruciarti vivo, è meglio che lo lasci fare: i suoi eredi potrebbero denunciarti per danni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni