Home | Satira | La Talpa | Ghezzi come Chavez: il golf è uno sport «borghese e antipatico»

Ghezzi come Chavez: il golf è uno sport «borghese e antipatico»

Come la Casa Bianca, anche la «Talpa» ha deciso di esprimersi ironicamente usando la terminologia del golf. Con un dubbio: Si tratta di un «Fat-shot» o di un «Air-shot»? (La «Talpa» è il nostro satiro introdotto in ambienti solitamente ben informati)

image

Non volevamo scrivere nulla a commento dell'articolo pubblicato ieri in prima pagina dell'Adige, a firma di Paolo Ghezzi, che ha espresso la propria contrarietà all'inserimento nei giochi olimpici sia della box femminile che del golf.
Già avevamo espresso qualche battuta ironica su Hugo Chavez, che un paio di giorni fa nel corso di un'intervista alla radio aveva dichiarato che farà chiudere due campi da golf in Venezuela «perché è uno sport da piccolo borghesi» (chi vuole leggerlo, lo trova ancora tramite questo link). Ma mentre Chavez è il presidente di una nazione, Paolo Ghezzi è solo un giornalista. Quindi perché replicare? Ognuno ha diritto di esprimere la propria soggettività.

Tuttavia ci è stato fatto presente che il collega non ha precisato che si trattava di una sua considerazione, perché l'ha dichiarata come un dato di fatto.
Inoltre, non è un caso che questo nostro intervento venga pubblicato in questa pagina insieme a sette articoli che parlano dei risultati di golf del fine settimana.
Insomma, per rispettare la chiave di lettura del collega, che ha inserito il pezzo nella sua rubrica «Cuori matti», anche noi abbiamo deciso di affidare alla «Talpa» le dovute osservazioni.

A dir la verità, l'ex direttore dell'Adige se la prende più con la box femminile che con il golf, ma la frasetta che inserisce tra parentesi è breve quanto precisa: «Dunque non sorprende l'ingresso del golf che - per quanto borghese e antipatico - non è meno sport dell'umile ping pong».
Lasciando stare le considerazioni sulla box femminile e sul ping pong, per i quali ci penseranno gli interessati a replicare, qualcosa da dire sul golf ovviamente ce l'abbiamo.

Francamente non interessa molto il parere di un non golfista. Ma un articolo non può passare inosservato, perché è come una locandina che va a dichiarare ai 1.500 golfisti trentini e ai 15.000 non trentini che ogni anno vengono a giocare a golf nella nostra provincia, che «sono borghesi e antipatici».

Che il golf sia borghese, non sappiamo su che base lo possa dire il collega Ghezzi. Fidel Castro e Che Guevara giocavano a golf e non sembra di poter affermare che fossero dei borghesi. Perché poi non dirlo allora anche dello sci, dato che lo sciatore ha la medesima tipologia del golfista? Attrezzature, abbonamenti e logistica sono esattamente assimilabili. O forse Ghezzi va a sciare ma non gioca a golf?

Che a Ghezzi il golf sia antipatico, è evidente. Ma dato che è lo sport più praticato del mondo (praticato, si badi bene, non guardato alla TV), è altrettanto evidente che per la maggior parte della gente è una simpatica attività sportiva.
Ma la domanda che ci si pone è il cui prodest. Chi gliel'ha fatto fare di esprimersi in questa maniera? Cosa voleva ottenere più di Bossi che ha voluto «accarezzare i suoi» proponendo l'insegnamento del dialetto e la sostituzione di un inno nazionale più che amato dagli Italiani?

Come abbiamo riportato l'altro ieri, la Casa Bianca aveva commentato la sparata di Chavez con una battuta tipica del golf che si prestava a doppi sensi: «È andato out» (è andato fuori). Che nel golf significa dover rifare il colpo con penalità, mentre nel parlare comune della gente significa uscire di testa.
Per il nostro collega trentino, non si tratta di un «out», cioè non è andato fuori. Ha solo fatto una ciofeca. Che nel golf può assumere due definizioni; il «fat-shot» e l'«air-shot». Il primo in italiano si dice «flappa», che si fa quando si colpisce la zolla praticamente senza spostare la palla. Il secondo in italiano si dice «fare un'aria», quando la pallina non la si tocca affatto.
Visto che non è cambiato nulla in seguito al suo colpo, propendiamo per l'«air-shot»…

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni