Home | Sport | Europei di Budapest, Federica Pellegrini sfiora l'oro nei 200 sl

Europei di Budapest, Federica Pellegrini sfiora l'oro nei 200 sl

Due stupidi centesimi, una inezia: dobbiamo alzarci in piedi e farle tanto di cappello

image

>
Due centesimi, una inezia, costa la medaglia d’oro a Federica Pellegrini nei 200 metri sl ai Campionati Europei di Budapest.
Dopo le prime due vasche in attesa Federica ha scaricato tutta la sua potenza negli ultimi 50 metri dove ha risucchiato posizioni ma non è riuscita a precedere al tocco la ceca Barbora Seemanova (1’56”27) per due famigerati centesimi (1’56”29) e si è dovuta accontentare della medaglia d’argento.
 
«Oggi la medaglia non era scontata perché eravamo tutte vicine. Sono stanca ma contenta per l'andamento dei 200 di oggi. Alla fine non ne avevo più.»
Federica Pellegrini commenta così la sua medaglia d'argento.
«Onestamente ero un po’ provata, perché era l'ultima occasione per fare tanti turni attaccati prima delle Olimpiadi.
«Sono molto soddisfatta di come ho gestito la gara, con un primo cento controllato e un ritorno alla mia maniera.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande