Home | Sport | Basket | Dolomiti Energia, sabato torna a giocare alla BLM Group Arena

Dolomiti Energia, sabato torna a giocare alla BLM Group Arena

Sfida importante per i bianconeri, Craft pronto al debutto stagionale in maglia Aquila Basket: l’avversaria è Brescia – Trento cerca i primi due punti in Serie A

image

>
La Dolomiti Energia Trentino (0-5) sabato 10 novembre alle 20.30 affronta alla BLM Group Arena di Trento la Germani Basket Brescia (2-3) nella sesta giornata di Serie A PosteMobile (biglietti disponibili online a questo link).

Cosa: Dolomiti Energia Trentino vs. Germani Basket Brescia
Dove: BLM Group Arena, Trento
Quando: Sabato 10 novembre, ore 20.30
Biglietti: http://bit.ly/AquilaBTickets
TV: Eurosport 2 ed Eurosport Player
Radio: Radio Dolomiti
 
 Il generale dell’Ohio 
Fermare la striscia di sconfitte consecutive è il primo obiettivo della truppa allenata da coach Maurizio Buscaglia: contro Brescia i bianconeri cercheranno di sbloccare la propria situazione in classifica (zero punti nelle prime cinque di campionato) e di dare continuità alla fiammata di orgoglio nell'ultimo quarto di martedì sera che aveva permesso a Trento di sfiorare una clamorosa rimonta in casa del Partizan.
Il ritorno di Aaron Craft, arrivato in città mercoledì sera di fatto in contemporanea con i propri compagni in rientro da Belgrado, proverà a dare al roster aquilotto più solidità e consistenza su entrambe le metà campo.
Il playmaker americano sarà subito a disposizione dello staff tecnico e tornerà a giocare una partita con la maglia bianconera ad un anno e mezzo di distanza dalla gara-6 di finale scudetto del 20 giugno 2017.
 
 Fatiche di coppa 
La Germani Basket Brescia dopo la strepitosa stagione 2017-18 (terzo posto in regular season ed eliminazione in semifinale scudetto) in estate ha cambiato alcune pedine chiave dello scacchiere di coach Andrea Diana, ma dopo un inizio difficile ha saputo rimettersi in corsa non solo in campionato ma anche in EuroCup.
La vittoria dei lombardi mercoledì sera sul campo del Monaco (80-86) ha permesso a Vitali e compagni di rimanere in corsa per un pass alle Top16, un obiettivo che invece si è fatto tremendamente difficile da raggiungere per Trento e Torino, le altre due squadre italiane in EuroCup.
I nuovi arrivati Jordan Hamilton e Bryon Allen si stanno facendo notare soprattutto per la buona produzione offensiva, ma i meno appariscenti Moss, Vitali e Sacchetti sono nei migliori 25 del campionato in punti segnati per possesso, a dimostrazione della solidità e della consistenza di una squadra particolarmente profonda e coinvolgente.
 
 Vittorie pesanti 
La cavalcata 2017-18 della Germani di fatto è partita proprio da Trento, dove i biancoblù la scorsa stagione espugnarono il palazzetto di via Fersina 56-66 nella terza giornata e si lanciarono in vetta alla classifica.
Situazione inversa nel match di ritorno, quando invece fu Trento a vincere in trasferta a Montichiari (70-78, 15 di Forray) dando il «La» al grande girone di ritorno che era poi sfociato in una splendida volata playoff chiusa da vicecampioni d'Italia.
Complessivamente in Serie A i precedenti fra le due squadre, grandi rivali già in A2, dicono 3-1 in favore di Trento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone