Home | Sport | Basket | Dolomiti Energia, al Forum battuta da Milano per 86 a 78

Dolomiti Energia, al Forum battuta da Milano per 86 a 78

I bianconeri arrivano in vantaggio all’intervallo lungo, ma un terzo quarto da 25-11 gira il match in favore dei padroni di casa

image

>
La Dolomiti Energia Trentino gioca un primo tempo di carattere e qualità ma complice un terribile terzo quarto da 25-11 di parziale cede al Forum contro la capolista Milano per 86-78: nella 14ª giornata di campionato i bianconeri vedono interrompersi la striscia di quattro successi consecutivi che l’avevano fatta entrare nelle prime otto, e si giocheranno con Brindisi i punti per tentare l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia.
Marble (14 punti) e Craft (10 e 9 assist) sono gli ultimi ad alzare bandiera bianca nel finale al Forum.
 
La Dolomiti Energia tornerà a giocare alla BLM Group Arena domenica 13 gennaio contro l’Happy Casa Brindisi (palla a due alle 17.00, biglietti disponibili online a questo link): il match contro i pugliesi che chiuderà il girone di andata in Serie A, come detto, sarà determinante per definire la griglia delle Final Eight di Coppa Italia di metà febbraio.


 
 La cronaca 
I bianconeri approcciano bene il match, specialmente in difesa (4-8): Milano perde qualche pallone di troppo, ma appena ritrova ordine in attacco vola via grazie alle ottime percentuali al tiro e a qualche errore di troppo dei bianconeri.
Gomes e Mian provano ad aprire la scatola della difesa meneghina (13-10), ma dopo due canestri in penetrazione di capitan Cinciarini sono Craft e Jovanovic a pareggiare i conti a quota 18 dopo i primi 10’.
 
La Dolomiti Energia continua a mettere in difficoltà i padroni di casa grazie ad una difesa di ferro e grazie all’apporto offensivo della propria panchina: prima è Mian a far male alla difesa dell’AX (10 punti all’intervallo lungo per Fabio), poi è il turno di Jovanovic.
Il lungo serbo nel giorno del 25° compleanno segna 7 punti consecutivi che riportano avanti i bianconeri, compresa la prima tripla della stagione, e i primi 20’ si chiudono con gli ospiti avanti di una lunghezza sul 39-40.
 
Nel terzo quarto però la reazione della capolista è decisa: i bianconeri faticano a trovare ritmo offensivo, e mettere il freno a Della Valle e compagni quando Milano gioca in scioltezza è impresa complessa anche per una Dolomiti Energia magari imprecisa ma sempre dura a morire.
L’Armani Exchange produce un terzo periodo da 25-11 di parziale che caccia indietro l’Aquila, ma la partita è ancora tutta da vivere.
 
Marble e Craft ad alzare bandiera bianca non ci pensano nemmeno, Mian e Flaccadori non sono da meno: Milano è cinica ma ogni volta che abbassa di un’inezia la propria intensità si vede i bianconeri ritornare a tiro.
La schiacciata di Gudaitis fa tirare al Forum un sospiro di sollievo: la capolista continua a volare, la Dolomiti Energia si giocherà le proprie chance di accesso alla Coppa Italia domenica prossima contro Brindisi.
 
 MAURIZIO BUSCAGLIA 
(Allenatore Dolomiti Energia Trentino)
«Abbiamo cercato di togliere Milano dalle proprie sicurezze nel primo tempo e ci siamo riusciti, ma non abbiamo saputo approfittarne del tutto arrivando all’intervallo lungo avanti solo di uno.
«Non abbiamo avuto mai grande energia o grande inerzia e nel secondo tempo non siamo riusciti a cambiare marcia: abbiamo dato continuità ad alcuni aspetti su cui stiamo lavorando ma abbiamo forzato troppo in attacco e ci è mancata un po’ di capacità a crescere dentro la partita.
«Ora testa ed energie verso il match di domenica con Brindisi».
 
 Il tabellino 
A|X Armani Exchange Milano 86 – Dolomiti Energia Trentino 78
(18-18, 39-40; 64-51)
 
A|X Armani Exchange Milano: Micov 2, Milesi ne, Gudaitis 19, Bertans 5, Fontecchio 4, D’Ambrosio ne, Kuzminskas 13, Cinciarini 11, Burns, Jerrells 10, Omic 4, Della Valle 18. Coach Pianigiani.
Dolomiti Energia Trentino: Marble 14 (2/6, 2/3), Pascolo 6 (3/5), Mian 13 (2/5, 2/4), Forray 4 (2/6, 0/1), Craft 10 (5/9, 0/3), Mezzanotte ne, Gomes 5 (1/2, 1/4), Hogue 7 (3/6), Lechthaler 2 (1/1), Jovanović 9 (3/7, 1/1). Coach Buscaglia.
Arbitri: Filippini, Weidmann, Paglialunga.
NOTE: Tiri da due: MIL 23/35, TRE 24/53. Tiri da tre: MIL 7/21, TRE 6/18. Tiri liberi: MIL 19/24, TRE 12/16. Rimbalzi: MIL 40 (Kuzminskas 12), TRE 31 (Gomes 9). Assist: MIL 24 (Cinciarini 5), TRE 17 (Craft 9). Recuperi: MIL 4 (Jerrells 2), TRE 11 (Pascolo 4).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone