Home | Sport | Basket | Aaron Craft resta alla Dolomiti Energia Trentino

Aaron Craft resta alla Dolomiti Energia Trentino

Coach Nicola Brienza: «Leader in campo e simbolo di un’intera città, sarà un valore aggiunto importante»

image

Foto Montigiani.
 
Aaron Craft sarà il playmaker della Dolomiti Energia Basket Trentino anche nella stagione 2019-20.
L’esterno classe ’91, leggenda di Ohio State University, aprirà in agosto la sua terza avventura a Trento: dopo la finale raggiunta nel 2017 e il grande ritorno nell’autunno 2018 che ha aperto la risalita dei bianconeri verso la quinta partecipazione consecutiva ai playoff, Man of Steal occuperà di nuovo la cabina di regia della squadra di cui è rapidamente diventato uno dei volti più rappresentativi grazie alla sua intensità e alla sua leadership.
 
Un metro e 88 centimetri per 88 chilogrammi, in 78 apparizioni con la maglia della Dolomiti Energia fra campionato ed EuroCup Aaron ha prodotto 10.9 punti, 4.4 rimbalzi, 4.8 assist e 2.2 recuperi, ed ha realizzato le migliori performance di sempre nella storia dell’Aquila per passaggi smarcanti distribuiti (13 nella rocambolesca vittoria europea sullo Zenit dello scorso novembre) e per palloni rubati (7, in gara-1 dei quarti di finale 2019 contro Venezia).
 
Premiato come Miglior Difensore dell’Anno agli LBA Awards 2019, la lega francese, Craft in carriera dopo gli anni a Ohio State University ha vestito le maglie anche dei Santa Cruz Warriors (campione D-League e miglior difensore dell’anno nel 2015), Szolnoki Olaj, AS Monaco (coppa di Francia e miglior difensore dell’anno nel 2018) e Buducnost.
 

 
 NICOLA BRIENZA 
(Allenatore Dolomiti Energia Trentino)
«Sono davvero molto contento: Aaron è un giocatore di qualità, con le sue caratteristiche tecniche e umane sono convinto che continuerà a rappresentare un valore aggiunto fondamentale per la squadra e per il club.
«Oltre ad essere un eccellente giocatore di pallacanestro, la sua grande leadership e la sua professionalità lo hanno rendono un simbolo importante di Trento per l’ambiente, i tifosi e la città, quindi sono particolarmente felice della sua permanenza in maglia Aquila Basket.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni