Home | Sport | Basket | Dolomiti Energia Trentino, mercoledì contro l’Arka Gdynia

Dolomiti Energia Trentino, mercoledì contro l’Arka Gdynia

I bianconeri vanno a caccia di 2 punti chiave per gli equilibri del gruppo D, ma la squadra polacca ha già vinto due volte in trasferta e vuole continuare a stupire

image

>
 Game Info 
Dolomiti Energia Trentino (2-1) vs. Asseco Arka Gdynia (2-1)
BLM Group Arena | mer 23.10 | h 19.30 | Eurosport Player
 
 Probabili quintetti 
Trento: G – Aaron Craft, G – James Blackmon, F – George King, F – Andrea Mezzanotte, C – Justin Knox
Gdynia: G – Krzysztof Szubarga, G – Joshua Bostic, F – Leyton Hammonds, F – Ben Emelogu, C – Devonte Upson
 
 La prova della 9 
La Dolomiti Energia Trentino nelle prime otto partite stagionali tra campionato e coppa ha raccolto quattro successi e altrettante sconfitte: in queste prime otto tappe, il campo ha mostrato una squadra ancora in fase di assestamento che con il passare delle settimane sta cercando identità, continuità e gerarchie, e che ha alternato a momenti di pallacanestro brillante e spettacolare a qualche costoso passaggio a vuoto in attacco e in difesa.

La reazione di orgoglio dei bianconeri negli ultimi minuti del match di Desio contro Cantù non ha permesso ai trentini di strappare i due punti in campionato, ma ha fatto intravedere il tipo di squadra che la Dolomiti Energia Trentino ambisce ad essere.
Oltre ad un Rashard Kelly in costante crescita (24 punti e nove rimbalzi), il solito Aaron Craft ha contribuito alla causa con una performance da nove punti, otto rimbalzi e sette assist.
 
 L’aria di coppa 
L’aria di casa e l’atmosfera della 7DAYS EuroCup anche questa volta potrebbero essere la medicina perfetta per i bianconeri, che contro i polacchi dell’Arka Gdynia vanno a caccia di una vittoria chiave per il proprio percorso europeo.
Con Buducnost e Oldenburg inchiodate in fondo alla classifica ancora a secco, i trentini hanno la chance di puntare alle posizioni di vertice del girone D difendendo il proprio campo.

A dispetto di un curriculum europeo non sfavillante, la squadra dell’ex Sassari Josh Bostic ha cominciato la stagione come una delle grandi sorprese dell’EuroCup, vincendo due partite in trasferta e impensierendo persino una big come Malaga.
Oltre al forte impatto offensivo di Bostic (16.0 punti, 5.0 rimbalzi e 5.7 assist di media), i polacchi contano su una grande difesa e su una squadra di guerrieri, come l'ha definita la stessa guardia USA dopo il colpo esterno sul campo del Buducnost della scorsa settimana (59-62 il risultato).
 
 Gruppo D & italiane 
Si giocano mercoledì 23 anche le altre due partite che riguardano il Gruppo D, quello della Dolomiti Energia: alle 18.30 italiane in campo Galatasaray (2-1) e Buducnost (0-3), alle 20.30 Oldenburg (0-3) ospita l’imbattuta Malaga (3-0) nel “testacoda” del girone.

Per quanto riguarda le altre formazioni italiane impegnate in 7DAYS EuroCup, martedì gioca la lanciatissima Virtus Bologna (3-0) sul campo del Promitheas Patras (2-1) alle 18.30; due ore più tardi al Taliercio la Reyer Venezia (1-2) cerca punti preziosi contri i francesi del Limoges (1-2).
Mercoledì alle 20.30 Brescia (2-1) gioca in casa contro il Darussafaka (2-1).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni