Home | Sport | Basket | Coach Brienza: «A Pesaro un test di maturità»

Coach Brienza: «A Pesaro un test di maturità»

«Dopo l'eccellente vittoria sul Galatasaray il prossimo passo è confermarsi» – Roster trentino al completo: recuperato Alessandro Gentile

image

>
La Dolomiti Energia Trentino parte oggi pomeriggio in direzione Marche: domani alle 20.30 alla Vitrifrigo Arena la palla a due dell'ottavo turno di campionato mette i bianconeri di fronte alla Carpegna Prosciutto ancora senza vittorie.
 
Carpegna Prosciutto Basket Pesaro (0-6) vs. Dolomiti Energia Trentino (3-3)
Vitrifrigo Arena | sab 09.11 | h 20.30 | Eurosport Player

 Nicola Brienza 
(Allenatore Dolomiti Energia Trentino)
«L'eccellente vittoria di Istanbul contro il Galatasaray non cambia il nostro percorso: anzi, ora il passo in più che dobbiamo dimostrare di poter fare è quello di dare continuità a quella prestazione con una partita solida a Pesaro dimostrando di saper restare sul pezzo, intensi e pronti.
«Prima del match contro i turchi abbiamo avuto qualche giorno in più del solito per lavorare in palestra, soprattutto in difesa, e credo che in campo questo si sia visto.
«Quella di domani sera è una partita molto insidiosa, ben più di quanto non suggerisca la classifica: la VL farà una partita di energia, di voglia, di carattere per riscattare un avvio di stagione senza vittorie ma in cui ha sempre lottato.
«Controllare il ritmo dell'incontro sarà una delle chiavi della sfida, e ci servirà un buon impatto sul match.»
 
 James Blackmon 
(Guardia Dolomiti Energia Trentino)
«Sono felice di tornare a giocare a Pesaro, dove ho trascorso il mio primo anno da "pro" in Europa: quella vissuta nelle Marche per me è stata un'esperienza davvero importante e che mi ha insegnato tanto, quindi sarà anche un po' emozionante giocare contro i biancorossi domani sera. Ci tengo molto a fare una bella partita.
«Penso di avere ancora grandi margini di miglioramento sotto tanti punti di vista, ma sono contento della mia crescita in difesa: nella vittoria con il Galatasaray credo che la chiave sia stata proprio la nostra compattezza e la nostra qualità difensiva di squadra.
«Da questa dobbiamo ripartire domani sera contro Pesaro, in un match che non possiamo permetterci di prendere sottogamba.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni