Home | Sport | Basket | Dolomiti Energia Trentino fa e disfà, poi vince 95-101

Dolomiti Energia Trentino fa e disfà, poi vince 95-101

I bianconeri volano a +21 nel primo tempo, poi subiscono la furiosa rimonta di Carpegna Prosciutto Pesaro. Infine, al supplementare, salgono in cattedra

image

Foto Daniele Montigiani - Aquila Basket Trento.
 
Una partita pazza e dai mille volti si chiude con la vittoria della Dolomiti Energia Trentino 95-101 dopo un tempo supplementare: i bianconeri volano via nel corso del primo tempo (12-33 il massimo vantaggio), si fanno rimontare e superare, annaspano finendo a meno 5 a 40” dalla fine ma trovano le risorse e le energie per pareggiare il match e per avere la meglio su una Carpegna Prosciutto Pesaro mai doma nel tempo supplementare.

Nel finale dei tempi regolamentari decisiva una tripla di capitan Toto Forray (15 punti con 6-7 dal campo) e il glaciale 2-2 dalla lunetta a un secondo e mezzo dalla fine di Justin Knox (23 punti, sette rimbalzi, 10-16 al tiro).

Prestazione strepitosa anche per Aaron Craft, che sfiora la tripla-doppia grazie ai suoi nove punti, 10 rimbalzi e 10 assist a cui aggiunge quattro recuperi in 33’ di gioco.
Cinque giocatori in doppia cifra a referto per coach Nicola Brienza, che ha avuto 36 punti dalla sua panchina proprio grazie all’impatto offensivo del capitano e di un brillante Mezzanotte.


 
 Il momento chiave 
Trento scappa via nel corso del primo tempo e poi si trova a rincorrere per buona parte di terzo e quarto periodo: nei momenti di massima difficoltà arrivano due triple pesantissime di un Andrea Mezzanotte alla migliore performance in carriera con 18 punti (7-10 dal campo, 4-5 da tre).
 
 Il numero 
19 i rimbalzi in attacco catturati da Pesaro, il dato che ha tenuto in partita i marchigiani anche quando l’Aquila stava tentando la fuga.
 
 Nicola Brienza 
(Allenatore Dolomiti Energia Trentino)
«Pesaro ha giocato una partita di grande energia e voglia; noi siamo partiti bene, sfruttando bene un avvio in cui i nostri avversari erano un po’ contratti.
«Nel secondo quarto siamo stati poco furbi, nel momento in cui stavamo incanalando la partita abbiamo abbassato attenzione e intensità e Pesaro è tornata in partita anche nel punteggio.
«Nel terzo quarto hanno prodotto un break importante con fiducia e grandi canestri, a quel punto la partita è diventata punto a punto e in quei contesti lì la differenza la fanno gli episodi e i dettagli.
«Nelle difficoltà però questa sera ho visto anche cose buone, oltre al nostro avvio anche nel quarto periodo quando non abbiamo mai mollato nonostante la grande fatica a rimbalzo.
«Ci teniamo questa vittoria per noi importante e lavoreremo per continuare a crescere in vista delle prossime partite che ci aspettano.»
 
 La prossima 
I bianconeri martedì sera saranno di scena alla BLM Group Arena di Trento nel Round 7 di 7DAYS EuroCup.
Trento vs. Buducnost | martedì 12 novembre - ore 19.30 | BLM Group Arena | Diretta Eurosport Player.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni