Home | Sport | Basket | Trento, sabato prova importante per Dolomiti Energia Trentino

Trento, sabato prova importante per Dolomiti Energia Trentino

Coach Nicola Brienza: «Contro Reggio Emilia match importante per confermarci in crescita e sulla strada giusta»

image

>
I bianconeri di Dolomiti Energia Trentino domani sera alla BLM Group Arena affrontano la Grissin Bon Reggio Emilia: palla a due alle 20.00.
Dolomiti Energia Trentino (8-9) vs. Grissin Bon Reggio Emilia (7-10)
19ª giornata Serie A | BLM Group Arena | sab 18.01 | h 20.00 | Eurosport Player
Biglietti disponibili online a questo link o all'Aquila Basket Store.

 Nicola Brienza 
(Allenatore Dolomiti Energia Trentino)
«Quella di domani contro Reggio Emilia per noi è una partita importante, c’è grande voglia e grande attenzione da parte della squadra perché vogliamo proseguire il percorso che abbiamo intrapreso e che nelle ultime settimane ci ha permesso di mettere in campo performance positive.
«Reggio arriverà alla BLM Group Arena con grandi motivazioni, per invertire la rotta dopo un paio di passaggi a vuoto, quindi a maggior ragione dovremo farci trovare pronti e determinati fin dalla palla a due: dobbiamo essere solidi per 40 minuti e vincere questa partita. Il ritorno di Buscaglia a Trento?
«Penso che sia giusto e corretto che i tifosi mandino un caloroso messaggio a Maurizio, mi unirò agli applausi che merita per quello che ha fatto qui e per quello che è, un grande allenatore. Lo sport in fondo è fatto di valori, sentimenti, relazioni.
«Poi però sarà partita vera, e sono sicuro che saremo tutti concentrati sul match e sul fare la miglior prestazione possibile.
«Oggi rispetto all’andata contro la Grissin Bon penso che siamo più squadra, abbiamo un’identità che vogliamo sviluppare ma che ci sta permettendo di essere più compatti anche nei momenti difficili: il prossimo passo è limare le lacune che ancora ogni tanto ci portiamo dietro, penso per esempio a qualche difficoltà di troppo a rimbalzo.
«In chiusura, ci tengo a ringraziare George King per il lavoro svolto in queste settimane, si sono create le condizioni per cui lui non aveva molto spazio ma ha lavorato in maniera professionale e sempre al massimo dell’attenzione lasciando solo ottimi ricordi.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni