Home | Sport | Calcio | Grandi sorprese al Pulcino d’Oro 2022

Grandi sorprese al Pulcino d’Oro 2022

Ecco le magnifiche otto squadre che si contenderanno il trofeo

Browse files

Ecco le magnifiche otto a caccia del Pulcino d’Oro.
Sorprese a non finire sui campi, nelle arene, di Viale Lido a Levico Terme, con Milan, Sporting Lisbona, Bologna, Psv Eindhoven, Porto e Juventus a raggiungere i due gironi del Pulcino d’Oro insieme alle sorprendenti venete Liventina e Dolomiti Bellunesi.
La settima edizione del Torneo Internazionale Pulcino d’Oro si appresta a vivere il proprio atto finale.
La terza giornata ha emesso i primi parziali verdetti, individuando le squadre che, domani, si contenderanno gli otto trofei in palio, ovvero Pulcino d’Oro, Pulcino d’Argento, di Bronzo, Gialloblù e Pulcino Arcobaleno Rosso, Bianco, Azzurro e Verde.
 


È andato in scena un sabato pomeriggio ricco di emozioni e sorprese, con gare combattute fino agli ultimi secondi.
Tra le «magnifiche otto» in lizza per il prestigioso Pulcino d’Oro ci sono lo Sporting Lisbona, già vincitore del Pulcino d’Oro nel 2017, in girone con Milan, Bologna, Dolomiti Bellunesi mentre dall’altra Juventus, Liventina, gli olandesi del Psv e i portoghesi del Porto.
I rispettivi incontri verranno disputati sui campi di viale Lido a Levico Terme a partire dalle ore 8.30.
Le prime due classificate dei due raggruppamenti daranno vita al girone finale, che nel pomeriggio decreterà la vincitrice del Pulcino d’Oro.
 

 
Medesimo discorso per gli altri gironi di finale. Tra le principali candidate per la conquista del Pulcino d’Argento ci sono Inter - vincitori de Pulcino d’Oro in ben quattro circostanze - Roma, Hellas Verona, i campioni uscenti del Parma e i brasiliani del Palmeiras, che affronteranno altre grandi sorprese dell’intera manifestazione come i giuliani del San Luigi Calcio Trieste e i romani del Tor Tre Teste.
Nel lotto delle formazioni che si giocheranno il Pulcino di Bronzo ci saranno le altoatesine Fc Obermais e Voran Leifers, con Sparta Novara e Città di Caorle La Salute nel gruppo A, con F24 Messina, Lazio, Senigallia Calcio e Castelnuovo del Garda nell’altro gruppo. Le otto formazioni per il Pulcino Gialloblù sono le trentine Anaune, Benacense, Comano Terme Fiavè, Primiero e ViPo Trento, con i siciliani dell’Oreto Vivi don Bosco e del Milazzo e i bresciani della Voluntas.
 

 
Le altre squadre, che dopo la fase di selezione del mattino a Levico si sono confrontate sui campi di Borgo Valsugana e Caldonazzo, daranno vita ai gironi di finale del Pulcino Arcobaleno. Tutte le partite di domani, domenica 19 giugno, si giocheranno sui campi del centro sportivo di viale Lido a Levico Terme.
Il Pulcino d’Oro non è solo calcio, ma Sport a 360°. Nel Villaggio del Pulcino – dopo le entusiasmanti partite giocate nel pomeriggio – è andato in scena un interessante dibattito sull’approccio con i giovani atleti e le metodologie di sviluppo tra diversi sport, con i ragazzi al centro del discorso.
 

 
I protagonisti del confronto sono stati Lucio Bortolussi, formatore nazionale e allenatore squadre nazionali FIP, Luca Lechthaler ex giocatore di basket professionista e pluricampione d’Italia e attuale dirigente di Aquila Basket, Riccardo Michieletto Team Manager squadra Super Lega Trentino Volley e Responsabile settore giovanile della società, Mirco Pizzini Vice Presidente Comitato Regionale Trentino FIPAV e Responsabile attività Beach Volley Rodrigo, Rodrigo Jordão allenatore dei giovani talenti brasiliani del Palmeiras e Sandro Beretta che presiede assieme a Renzo Merlino il Comitato Organizzatore del Pulcino d’Oro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande